Notizie | Commenti | E-mail / 10:26
                    








Grotte, Fingono malore e derubano in casa anziano medico: rinviati a giudizio

Scritto da il 20 ottobre 2018, alle 06:48 | archiviato in Costume e società, Cronaca, Grotte, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Finiscono a processo i quattro componenti di una presunta banda di ladri, tutti operanti a Grotte in provincia di Agrigento, accusati di aver derubato un anziano medico all’interno della propria abitazione: si tratta di Giuseppe Matina, 48 anni.  La vicenda risale al giugno 2011. Lo sfortunato medico fu individuato quale vittima prescelta da derubare. Con il pretesto di farsi visitare per una falsa gravidanza uno dei membri della banda ha consentito al resto del gruppo di entrare all’interno dell’abitazione del medico. Approfittando della distrazione del dottore, intento a visitare la ragazza che invece fingeva di essere incinta, gli altri componenti del gruppo sono riusciti a rubare il portafogli del medico con all’interno 370 euro.  La prima udienza è stata fissata – avanti il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento Ornella Zelia Maimone – il 6 marzo. Il collegio della difesa è composto dagli avvocati Gianfranco Pilato, Daniele Re e Angelo Benvenuto. 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata