Notizie | Commenti | E-mail / 15:58
                    






Tar salva concorso per la copertura di un posto di professore universitario di prima fascia presso il Dipartimento di Architettura

Scritto da il 28 febbraio 2019, alle 06:22 | archiviato in Cronaca, cronaca sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Il Professor Michele Sbacchi, di 59 anni, aveva partecipato alla procedura selettiva indetta dall’Università di Palermo di posti di professore universitario di prima fascia, relativamente al dipartimento di architettura; a conclusione della valutazione dei titoli e delle pubblicazioni era stato dichiarato vincitore il prof. Emanuele Palazzotto di anni 53, che aveva conseguito il giudizio di “eccellente”. Con ricorso patrocinato dagli Avvocati Giovanni e Giuseppe Immordino il prof. Sbacchi chiedeva davanti al TAR Sicilia l’annullamento dei provvedimenti relativi alla selezione e della nomina del vincitore; gli avvocati Giovanni e Giuseppe Immordino hanno articolato una serie di censure, lamentando svariate forme di asserito eccesso di potere,sotto svariati profili, per difetto di motivazione e di istruttoria, della disparità di trattamento, dello sviamento dalla causa tipica. Si è costituito in giudizio il vincitore della selezione, Prof. Emanuele Palazzotto, rappresentato e difeso dagli avvocati Girolamo Rubino e Giuseppe Impiduglia, per chiedere il rigetto del ricorso. Il Tar sicilia,Palermo,Sezione Prima, condividendo l’orientamento richiamato dagli avvocati Rubino e Impiduglia secondo cui le valutazioni espresse dalla commissione nell’ambito di una procedura concorsuale per posti di professore universitario costituiscono espressione dell’esercizio della cd. discrezionalità tecnica, e che la finalità assegnata alla procedura comparativa consiste in un raffronto, attraverso la valutazione dei titoli e delle pubblicazioni , della personalità scientifica dei vari candidati dei quali va ricostruito il profilo complessivo, ha respinto il ricorso proposto dal prof. sbacchi, ritenendo in parte inammissibili, in parte infondate le censure formulate dagli Avvocati Immordino. Pertanto, per effetto della sentenza resa dal TAR, il Professor Emanuele Palazzotto resterà vincitore della selezione mentre il prof. Michele Sbacchi continuerà ad essere Professore Associato.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata