Notizie | Commenti | E-mail / 06:24
                    








Canicattì: ennesimo diniego ad una richiesta di accesso agli atti. Riceviamo e pubblichiamo una missiva del comitato 2021

Scritto da il 22 novembre 2019, alle 07:10 | archiviato in #Esclusiva, Canicattì, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Ennesimo diniego da parte dell’amministrazione alla richiesta di accesso agli atti presso la casa comunale. Dopo le richieste dell’ormai delle famose autorizzazione per il tiraggio dell’acqua di contrada Gulfi , richieste di documentazione mai esitate, dopo le richieste dei genitori della Sandro Pertini , anche queste non esitate, altro diniego arriva per il comitato civico 2021. Il comitato civico in questione ci invia una missiva con la quale chiedono l’accesso agli atti di alcuni lavori svolti, missiva   che pubblichiamo in versione integrale. Non ci è chiaro il motivo per cui appellandosi a una ipotetica mancanza di diritto da parte di questi soggetti richiedenti, non si vogliano consegnare documenti  non soggetti ad alcun tipo di segretezza. Trattandosi di atti pubblici sarebbe cosa buona che si consegnassero ai richiedenti , che hanno un interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento . E’ legittimo domandarsi perche si vuole  evitare la visione di  questi documenti , magari per qualche motivo che non ci è dato sapere? Questo continuo e ripetuto diniego ci autorizza a pensare di si. La trasparenza tanto decantata passa anche da questo….o no?

 

Mitt.Comitato Civico 2021
Via De Sica,11
Canicattì

OGGETTO: Richiesta copia atti / via Giglia – Scuola Pertini

 

 Spett.le
Assessore  ai  lavori Pubblici
Al Responsabile della P.O. n° 5
c/o Comune di Canicattì

e,p.c.              Sig. Sindaco
Sig. Presidente del Consiglio Comunale
C/o Comune di Canicattì

 

In riferimento alla nota prot. 525/Provv. del 29/10/2019 , i sottoscritti si dichiarano profondamente delusi del fatto che non vengono consegnati dei documenti che si riferiscono ad opere pubbliche,  specialmente con la motivazione che “ un comitato di cittadini non ha il diritto quindi interesse a verificare la regolarità di un appalto pubblico” , non si comprende il perché di tale posizione  tra l’altro l’accesso agli atti è consentito a tutti i soggetti (cittadini, associazioni, imprese, ecc.) che dimostrino di avere un ’’interesse giuridicamente rilevante” nei confronti dell’atto oggetto del diritto di accesso. Ai sensi dell’art. 9 del DPR 352/92, il diritto di accesso è riconosciuto anche “alle amministrazioni, associazioni e comitati portatori di interessi pubblici o diffusi’’ .

Un comitato di cittadini non può non avere interesse affinchè una strada venga realizzata nel migliore dei modi, sia per verificare la regolarità delle procedure seguite per la costruzione  che per verificare che venga realizzata ad opera d’arte ed indi evitare il pericolo per la circolazione stradale.

Da notare che nel tempo nella zona interessata si sono verificati numeroso incidenti, quindi risulta chiaro l’interesse diffuso.

Comunque sembra che ci si trovi davanti ad un ufficio tecnico blindato ovvero  non si  vuole rendere trasparente ciò che per legge lo deve essere , Ci riferiamo anche ad un altro caso, che è agli onori della cronaca, un altro comitato di cittadini ha chiesto l’accesso agli atti per la manutenzione della scuola Pertini, sembra che aspettino ancora il rilascio delle copie .

Ci chiediamo che cosa c’è negli atti di un Comune che un Cittadino non può conoscere?

A tal proposito  riteniamo normale che i deputati locali, di qualunque estrazione politica siano, facciano sentire la loro voce di vicinanza ai cittadini , se l’intervento di un deputato serve per risolvere un problema o solo per porlo in attenzione  ben venga, in questo senso riteniamo l’intervento dell’On. Giusy Savarino molto pertinente, peraltro appartiene allo stesso gruppo politico del Presidente della Regione, quindi è una voce molto autorevole, in tal senso non potremmo che ringraziarla  per il suo intervento.

Il problema si sarebbe potuto evitare  se chi doveva dare delle risposte le avesse date nei tempi giusti.

Ciò posto ribadiamo la nostra richiesta di rilascio di copie fatta con la nota prot. 40758 del 30/09/2019, ci associamo , altresì, alla richiesta di atti fatta dal comitato della Scuola Pertini il 17/09/2019 prot. n° 38890.

In attesa di un sollecito riscontro vogliate gradire cordiali saluti.

 

Canicattì 12/11/2019

IL SEGRETARIO

f.to Calogero Giarratana

IL PRESIDENTE

f.to Giuseppe Giardina



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata