Notizie | Commenti | E-mail / 11:23
                    








Da Favara ad Agrigento per il bancomat: ancora denunce

Scritto da il 26 marzo 2020, alle 06:56 | archiviato in Agrigento, Cronaca, Favara. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Proseguono i controlli delle forze dell’ordine in provincia di Agrigento che negli ultimi giorni hanno intensificato le attività al fine di verificare il rispetto del decreto del Governo che impone di stare a casa tranne che per motivi improrogabili dovuti a salute e lavoro. E con l’aumentare dei controlli sale anche il numero delle denunce e delle giustificazioni farlocche.

Sono sei e persone, che nelle ultime ore, sono state denunciate dalle forze dell’ordine: il caso emblematico riguarda una persona che da Favara ha raggiunto Agrigento e, una volta sottoposto a controllo, ha fornito come giustificazione “quella di dover fare il bancomat”. Ovviamente è scattata la denuncia. Stessa sorte anche per una coppia pizzicata nelle ore serali a Porto Empedocle che, per giustificarsi, ha dichiarato di dover andare da alcuni parenti a prendere la spesa.

I carabinieri, invece, hanno denunciato un uomo che, senza un motivo reale, è stato sorpreso a camminare lungo il viadotto Morandi. La Polizia Ferroviaria, infine, ha denunciato un immigrato che aveva dichiarato di dover prendere il treno per raggiungere il domicilio fuori dalla Regione. Peccato che la persona fosse la stessa che, solamente il giorno precedente, aveva fornito la stessa motivazione alle forze dell’ordine.

 



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata