Notizie | Commenti | E-mail / 22:58
                    








Canicattì: la gente si chiede….

Scritto da il 30 marzo 2020, alle 18:48 | archiviato in #Esclusiva, Canicattì, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Il momento è drammaticamente drammatico. Voci che si rincorrono, silenzi , e poi ancora voci. Numeri, domande senza risposte, colpe scaricate l’uno con l’altro come forfora per capelli. Sono sempre due i positivi al covid 19 a Canicattì? E’ verosimile che possa essere un dato affidabile? Di certo funziona così: le asp a cui i presidi ospedalieri comunicano i casi risultati positivi , dovrebbero ( e uso di proposito il condizionale) comunicarlo ai Sindaci, che facenti funzione anche di Ufficiale sanitario , dovrebbero informare la popolazione. Parallelamente si dovrebbe informare la popolazione sui numeri delle persone in quarantena e di coloro i quali sono in isolamento volontario.

Questi dati non servono a fare gossip bensì a creare consapevolezza nella popolazioni. A cosa serve la consapevolezza? Serve ad avere chiaro il quadro che visto così potrebbe sembrare quasi idilliaco, raccontato nella sua interezza potrebbe far scattare in noi maggiore consapevolezza. Detto questo è voce insistente che tra medici e infermieri che operano presso il nosocomio canicattinese, siano risultati positivi al coronavirus. Questi essendo residenti in altri comuni, ma operando di fatto per buona parte della giornata presso il nostro ospedale, vengono conteggiati tra le fila dei positivi dei comuni di appartenenza. La nota inquietante è che questi operatori sanitari sono venuti a contatto con colleghi e pazienti, quindi non ci è dato sapere quali dati potranno uscire nella ricostruzione dei giorni precedenti alla scoperta della positività del tampone.

Un altro dato inquietante è il decesso di un medico di Palma di Montechiaro che aveva lo studio medico  presso la nostra città e che sembra anch’egli avere avuto diversi contatti con tanti nostri concittadini, prima di scoprire di essere positivo al virus che da li a poco lo avrebbe portato alla morte. Ora se mettiamo insieme tutte queste cose, tutti questi elementi, tutte queste informazioni tronche, spezzettate, che non seguono una filiera di comunicazione precisa, protocollata, che arrivi alla gente insieme alle indicazioni sul da farsi, su come comportarsi al di là della oramai conosciuta raccomandazione a rimanere a casa, si crea uno sconforto nella comunità, che oltre a sentirsi reclusa, si sente abbandonata, non adeguatamente informata. Poi è facile dire che la gente di affida alle fake, è come il naufrago a cui nessuno butta la ciambella di salvataggio che si appoggia sulla bocca dello squalo.

Credo sia passato tempo a sufficienza affinché chi rappresenta le istituzioni e chi con le istituzioni rappresenta la comunità, pretenda chiarezza, pretenda trasparenza, informazioni, quotidiane, anche più volte al giorno, dato il continuo mutare della situazione.  Per concludere la domanda è: abbiamo davvero così tanta fortuna che in un paese di 35 mila abitanti con una folta popolazione universitaria, tantissimi viaggiatori, e gente che viaggia per lavoro a un mese dallo scoppio della pandemia, continuiamo ad avere solo due positivi al covid 19?



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



2 Risposte per “Canicattì: la gente si chiede….”

  1. santiago ha detto:

    Me lo chiedo anche io da qualche giorno…mi stavo pure meravigliando del vostro silenzio su tale argomento..
    Nessuno è a caccia di nomi , ma i numeri sono importantissimi per tracciare il percorso del “bastardo” (virus)
    I conti non tornano…perché ovviamente non rispecchiano la realta’ ,ma tutto sommato ,almeno nella nostra zona siamo di fronte ad un fenomeno alquanto contenuto.
    Sono ottimista e fiducioso ,ma Restate a Casa.

  2. LucaS ha detto:

    Sciabarrà… lei dice… “abbiamo davvero così tanta fortuna che in un paese di 35 mila abitanti con una folta popolazione universitaria, tantissimi viaggiatori, e gente che viaggia per lavoro a un mese dallo scoppio della pandemia, continuiamo ad avere solo due positivi al covid 19”?… ed io non saprei dirle se siamo così fortunati o meno. Ma aggiungo… e se dalle nostre parti… il Covid-19 fosse arrivato prima?… E se fossimo immunizzati in maggioranza?… Sciabarrà… Covid-19… significa letteralmente “Corona Virus Malattia 2019”. Se la malattia é del 2019… potrebbe essere transitata… arrivata… e contagiato già nei mesi di novembre e dicembre 2019?
    Chi ha chiesto ai medici di famiglia… se in quei mesi… vi siano stati casi “anomali” di influenza e di polmonite nella zona?… Chi ha controllato se in quei mesi… vi sono stati aumenti di decesso nelle nostre zone?… Sciabarrà… e se per Natale… il virus era già da queste parti?… E se i nostri pendolari… presenti per le festività natalizie… lo hanno contratto portandolo al loro rientro altrove? Perché nessuno controlla il 2019… ed in TUTTA Italia?

    Signor Sindaco di Canicattì… potrebbe gentilmente trovare una risposta alle domande di Sciabarrà… e farsi promotore insieme agli altri Sindaci… di considerare le mie osservazioni/domande cercando di riscontrarne o meno le evidenze cliniche oltre che dati oggettivi e reali?

    Grazie ancora a tutti.

    Grazie della bontà signor Sciabarrà… e grazie signor Sindaco Di Ventura per l’eventuale interessamento sulle questioni indicate precedentemente.

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata