Notizie | Commenti | E-mail / 04:38
                    








Palermo, Rettore Midiri “La mia università deve condurre al lavoro”

Scritto da il 11 gennaio 2022, alle 06:58 | archiviato in Arte e cultura, Cronaca, cronaca sicilia, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

“Vorrei che fosse il rettorato del post-pandemia. Un momento storico irripetibile in cui avremo la possibilità di investire e spendere molto, ma siamo chiamati a farlo bene. Vorrei che fosse una rivoluzione”. Lo ha detto, in un’intervista a Repubblica, il Rettore di Palermo Massimo Midiri. Rivoluzione, un’immagine forte. Ma come? “In primis il rapporto con l’impresa. Per ogni persona investiamo un milione di euro, dall’infanzia all’istruzione superiore, ma ci perdiamo nell’ultimo miglio, cioè la magistrale. Dobbiamo garantire allo studente che si iscrive a Palermo un contatto diretto con il mondo del lavoro, anche internazionale. Abbiamo già accordi con 1.200 imprese siciliane, finanziamo stage, ma guardiamo anche oltre lo Stretto. Se sei un ingegnere meccanico ti apro le porte di Finmeccanica, oppure di Maserati e Ferrari, se sei informatico quelle di Cisco. Poi ci sono altri tre punti: internazionalizzazione, residenze e servizi”. Cioè? “Una città come Palermo deve attrarre studenti che scelgono il mondo anglosassone e francofono: dall’Africa subsahariana, dal Medio Oriente, dalla Grecia e dal Portogallo, ma per farlo abbiamo bisogno di residenze”. Un’università diversa da quella in cui entrò lei negli anni Ottanta. “Il mondo accademico “alto” stava chiuso in una stanza. La logica era autoreferenziale. Senza giri di parole, baronale. Oggi per fortuna è cambiata, ma abbiamo il dovere di essere garanti di trasparenza e meritocrazia”. Da ragazzo avrebbe mai immaginato di diventare rettore? “L’ho capito quando sono entrato nel consiglio di amministrazione e mi sono misurato con la macchina dall’interno…”.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario





CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617
Direttore Cesare Sciabarra'
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata