un guasto alla rete idrica ha causato un’infiltrazione all’interno di un immobile, determinando l’intervento dei vigili del fuoco.
Per questo motivo, si è reso necessario interrompere il tratto di acquedotto che dal comune di Aragona giunge al serbatoio idrico Cartesio situato a Favara sospendendo, di conseguenza, l’interruzione della fornitura idrica al suddetto serbatoio, alla casa circondariale di Agrigento e alle utenze Voltano. I lavori di riparazione sono in corso già dalle prime ore di oggi e, al termine degli stessi, sarà ripristinata l’ordinaria fornitura anche se la distribuzione, per normalizzarsi, avrà bisogno dei necessari tempi tecnici.

Sarà invece interrotto dalle 6 di mercoledì prossimo, come comunicato da Siciliacque, l’esercizio dell’acquedotto Fanaco – Madonie Ovest per consentire l’esecuzione di interventi di riparazione. Di conseguenza, sarà interrotta la fornitura idrica ai comuni di Campobello di Licata, Canicattì, Casteltermini, Ravanusa, San Giovanni Gemini e Aragona al cosiddetto nodo Voltano. La sospensione della fornitura al nodo Voltano comporterà una riduzione della dotazione idrica consegnata ai comuni di Agrigento, Aragona, Comitini, Favara e Porto Empedocle pertanto, la distribuzione idrica, in programma nei comuni sopracitati, subirà delle limitazioni.
Siciliacque prevede di ripristinare le forniture idriche entro giovedì 16 novembre ma la distribuzione, anche in questo caso, avrà bisogno dei necessari tempi tecnici per tornare alla normalità.