Dal 15 marzo e fino al 31 dicembre tutti i residenti siciliani che viaggeranno verso qualunque aeroporto d’Italia avranno uno sconto sulle tariffe aeree del 25 per cento, alcune categorie deboli avranno un ulteriore 25 per cento caricando i biglietti nell’apposita piattaforma creata dalla Regione siciliana. Ad annuncialo è il presidente della Regione siciliana, Renato Schifani, in conferenza stampa a Palazzo d’Orleans. Il provvedimento estende alle altre tratte l’iniziativa già in corso dall’inizio dell’anno per gli aeroporti di Milano e Roma.

L’assessore regionale alle Infrastrutture, Alessandro Aricò, ha sottolineato che al momento “sono 41 mila i siciliani che si sono registrati nella piattaforma realizzata dalla Regione per erogare i rimborsi e alcuni siciliani hanno già ricevuto i contributi”. “Avevamo detto che avremmo verificato la possibilità di estendere agli altri aeroporti la misura avviata lo scorso dicembre per gli scali di Milano e Roma e siamo riusciti ad allargare le agevolazioni contro il caro-voli”, ha detto Schifani. La misura è finanziata dalla Regione siciliana con propri fondi, 33 milioni di euro le risorse stanziate finora. Le compagnie Ita e Aeroitalia hanno attivato fin da subito un link nelle proprie piattaforme dedicato ai residenti siciliani che acquistando i biglietti aerei ottengono immediatamente lo sconto del 25 per cento. Chi viaggia con le altre compagnie può caricare i biglietti nella piattaforma della Regione per avere il contributo del 25 o del 50 per cento.