La corte d’appello romena ha confermato la condanna a 8 anni e 3 mesi di reclusione nei confronti di 2 giovani di Caltanissetta rinchiusi nel carcere di Porta Alba, a Costanza, in Romania, da oltre un anno, con l’accusa di traffico internazionale di stupefacenti. Stessa condanna per una ragazza italiana, della quale non si conosce la identità.