Notizie | Commenti | E-mail / 19:49
                    






Canicattì, nuovi servizi per la comunità romena: intervista a Daniel Balteanu (Video)

Scritto da il 19 maggio 2011, alle 07:48 | archiviato in Canicattì, Costume e società, Cronaca, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

La grande comunità di immigrati romeni che vive in città, a breve, potrà usufruire di nuovi servizi. A comunicarlo è Daniel Balteanu, cittadino romeno che da diversi anni vive e lavora a Canicattì. In pratica, grazie ad un accordo con il consolato della Romania, non sarà più necessario recarsi a Roma per ottenere documenti necessari per i matrimoni misti e altre pratiche burocratiche per l’apertura di attività imprenditoriali. “ Mi sono fatto portavoce della numerosa comunità romena che vive in città chiedendo al consolato di istituire una sorta di sportello qui in Sicilia – spiega Daniel, – in pratica, tra qualche mese, sarà possibile ottenere importanti documenti senza per forza dover recarsi a Roma, come avvenuto finora. Per ottenere il visto necessario a sposare un Italiano, basterà andare a Catania., tutto ciò con un evidente risparmio di tempo e denaro. Se andrà in porto la mia proposta, i miei concittadini potranno recarsi presso uno sportello che sarà istituito in città ed ottenere una sorta di lasciapassare, timbrato qui in città, con il quale poi recarsi presso lo sportello del consolato per avere i documenti ufficiali”. A Canicattì, vive la più alta comunità romena del centro Sud. In città, sono circa 6000 i residenti provenienti da diversi paesi della Romania . Con il tempo, la diffidenza nei loro confronti è diminuita ed anche gli imprenditori locali hanno fiutato un possibile business che ha per oggetto la clientela romena. “ Gli imprenditori locali si sono adeguati per cercare di sfruttare positivamente questa situazione. A fiutare per primi il business sono stati i supermarket, che si sono attrezzati con merce tipica rumena per attirare la clientela dell’est. Dopo è stato il turno delle edicole che hanno inserito nei propri scaffali delle riviste in lingua rumena, successivamente sono arrivati gli imprenditori del settore turismo e adesso è il momento dei servizi. A breve in città, dovrebbe anche sorgere un ristorante tipico rumeno, la specialità proposta sarà il “Sarmale” un piatto tipico del nord della Romania ricco di carne tritata , riso e cipolla all’agrodolce – continua Daniel – la gente però sembra non essere molto contenta dell’attuale situazione. Se in molti casi l’integrazione è avvenuta senza problemi in altri c’è ancora qualche forma di razzismo. Il problema principale è la pubblicità negativa fatta dai media nazionali. Per colpa di pochi delinquenti, un’intera nazione è additata negativamente. Questo non va bene poiché in tutte le comunità, indipendentemente dalla loro razza, c’è gente per bene e chi invece decide di portare avanti uno stile di vita criticabile. Invito la gente a valutare singolarmente le persone senza lasciarsi coinvolgere emotivamente da ciò che sentono in Tv” . Un quartiere preso di mira ultimamente è la via capitano Ippolito, dove ogni sera si radunano decine di immigrati. Nella maggior parte dei casi si tratta di lavoratori che, dopo aver consumato qualche birra vanno a casa tranquillamente ma purtroppo c’è anche un minoranza di essi che crea seri problemi di ordine pubblico.

Immagine anteprima YouTube



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



7 Risposte per “Canicattì, nuovi servizi per la comunità romena: intervista a Daniel Balteanu (Video)”

  1. Raimondo Vergottini ha detto:

    sicuramente meglio di molti consiglieri canicattinesi.
    peccato la sua candidatura sia strumentale.

  2. Claudio nel paese dei conigli ha detto:

    Non mi sembra utile alla comunità fare l’indignato e giudicare le scelte elettorali altrui. Ad ogni modo, abbiamo una campagna elettorale che ci aspetta…mettiamoci a lavoro

  3. the wise ha detto:

    POVERO PAESE MIO….CHE FINE CHE HAI FATTO !!!!!

  4. MAMY ha detto:

    e poi” NON SI PUO’ COSTRUIRE IL FUTURO SENZA PASSATO E CONVENITE CON ME CHE QUESTE BRAVE,BRAVISSIME PERSONE,UN PASSATO E UNA CONOSCENZA DEL PASSATO DI CANICATTI’ NON CE LO HANNO ,LORO E CHI DI CANICATTI’ NON E’,ERGO POTRANNO SOLO PENSARE A CREARE SERVIZI AI LORO CONCITTADINI,,NOBILE,BELLA COSA L’INTEGRAZIONE,MA PECCATO CHE A FAVARA SI DICE PANI NO E BICICULETTA SI!! POVERI NOI,,

  5. MAMY ha detto:

    rispondete perche’ la gente non deve sapere in quale lista si candidano i rumeni,, ditemelo e convincetemi che non siete tutti venduti,,che delusione

  6. davidoff ha detto:

    Siamo alla Frutta………abbiamo toccato il fondo….ci sarebbe da dire e molto pure su questo candidato,ma lasciamo perdere tanto poi non fate passare….censurate!!!!!!!ESORTO ANCORA UNA VOLTA LA COMUNITA CANICATTINESE A NON ANDARE A VOTARE!!!! è UN DIRITTO…NON VI FATE ABBINDOLARE COME AL SOLITO!!!! CHE SI VOTINO TRA DI LORO!!!!! E TUTTO UN MAGNA-MAGNA!!!! grazie.

  7. orangebud ha detto:

    se i signori rumeni hanno un lavoro e una casa dichiarati contrattualmente e quindi pagano tutto ciò che gli spetta possono integrarsi nel nostro tessuto sociale,ma coloro che vengono a casa nostra per delinguere DEVONO ESSERE CACCIATI!!NE ABBIAMIO GIà TANTA “FEZZA PAESANA”.E sappiamo tutti di certi soggetti sccassapagliara (il supertatuato e company)cosa fanno tutto il giorno?dove sono le nostre forze dell’ordine?

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata