Notizie | Commenti | E-mail / 20:27
                    






Palma di Montechiaro, operazione antidroga della Polizia: sequestrati stupefacenti per un valore di 900mila euro, un arresto

Scritto da il 31 marzo 2015, alle 13:14 | archiviato in Cronaca, Palma di Montechiaro, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

polizia-squadra_volante_poliziaOperazione antidroga dei poliziotti della Squadra Mobile di Agrigento e degli agenti del Commissariato di Palma di Montechiaro, e maxi-sequestro di stupefacenti.
In manette è finito un 25enne di Palma di Montechiaro, accusato di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti, detenzione abusiva di munizioni e furto aggravato. I particolari dell’operazione sono stati resi noti nel corso di una conferenza stampa, a cui hanno preso parte il capo della Mobile Giovanni Minardi, e il responsabile del Commissariato di Palma di Montechiaro, Angelo Cavaleri.
Tutto nasce da un’attività portata avanti dagli investigatori della sezione antidroga e dai poliziotti palmesi, con il coordinamento della Procura della Repubblica di Agrigento.
Dopo un periodo di monitoraggio nei confronti del giovane, nel pomeriggio di lunedì, gli agenti hanno fatto irruzione in un’abitazione disabitata, in uso al 25enne, di proprietà di sua nonna, completamente estranea ai fatti.
Nel corso di una perquisizione, è stato trovato
un sofisticato sistema di aerazione e ventilazione, comprensivo  di 12 lampade ad alto wattaggio, idoneo ad assicurare una temperatura ottimale per la coltivazione e crescita di numerose piante di marijuana.
All’interno della casa sono state rinvenute e sequestrate 144 piantine di marijuana; 66 semi della stessa pianta; oltre 300 grammi di ketamina; 13 chili e 590 grammi di hashish; 1 chilo e 214 grammi di cocaina; 61 cartucce per pistola di vario calibro.
La vendita della droga avrebbe fruttato un guadagno illecito che si aggirava tra le 700 e 900 mila euro.
il 25enne, dopo le formalità di rito è stato rinchiuso nel carcere di contrada Petrusa.
L’intera attività è stata coordinata dal sostituto procuratore Matteo Delpini. L’arrestato ha nominato difensore di fiducia, l’avvocato Vinciguerra.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata