Notizie | Commenti | E-mail / 08:44
                    




Canicattì, il Presidente dellASD Calcio Canicattì Sandro Giglia : perdendo questo treno.. “il viaggio potrebbe finire qui”

Scritto da il 23 febbraio 2018, alle 15:01 | archiviato in Canicattì, Cronaca, IN EVIDENZA. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Fondi di investimento per l’impiantistica sportiva. Arriva una buona notizia su questo fronte e a comunicarcela è proprio il Presidente dell’ASD Calcio Sandro Giglia, che ci chiede di essere tra virgolette “utilizzati” come canale di comunicazione con l’amministrazione, dato che sembra essere calato un gelido silenzio sulla questione stadio.  Ecco una nota che lascia ben sperare che ci possano essere spiragli per un eventuale finanziamento del Carlotta Bordonaro.

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera al fondo investimenti (circa 36 miliardi) da cui viene destinata una quota pari a 75 milioni di euro a favore dell’impiantistica sportiva nelle periferie del nostro Paese.
Dopo aver sentito il CONI e il presidente Malagò in vista della giunta del 28 febbraio ho proposto di utilizzare queste risorse aggiuntive come integrazione dei 100 milioni già stanziati dal Governo con il nuovo Fondo Sport e Periferie, in modo da poter aumentare il numero dei beneficiari del Piano pluriennale in via di definizione. In questo modo il Fondo diventa di 175 milioni di euro. È una buona notizia per tanti Comuni e per tante associazioni sportive ed è un segnale che si continua a investire nello sport di base. Ora vogliamo che i fondi si spendano subito e bene. Questo è ciò che recita la nota diramata dall’ on Luca Lotti.

Il presidente Giglia sottolinea la oggettiva debolezza del progetto ancora in stato embrionale e quindi non esecutivo e non cantierabile. La graduatoria dei finanziamenti tiene conto dello stato in cui si trova il progetto presentato. Giglia chiede pertanto una giusta e forte  attenzione politica, cioè determinazione da parte dell’amministrazione in carica  nel seguire le sorti del progetto presso quei luoghi ove la politica ha potere decisionale. La perdita di questo treno  comprometterebbe il lavoro e i risultati ottenuti fin qui. E’ anche vero per onestà intellettuale , ricorda Giglia, che rimane la possibilità del credito sportivo, ma anche in quel caso la concretizzazione passa dalla volontà e dall’impegno di  volerlo fare. Noi della redazione altro non possiamo fare che renderci strumento per fare comunicare chi da un po’ di tempo ha smesso di parlarsi.

Cesare Sciabarrà



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



2 Risposte per “Canicattì, il Presidente dellASD Calcio Canicattì Sandro Giglia : perdendo questo treno.. “il viaggio potrebbe finire qui””

  1. Rorò ha detto:

    Proprio stamattina ho visto un post del sindaco che riportava questo comunicato. Il presidente Giglia l’avrà saputo così.

  2. Peppi G. Pedi ncritati ha detto:

    Tantu lu sinnacu nun ci parla. Chiddru nun parla cu nuddru. Aspetta ca c’arrivanu li sordi a fini misi. È giustu accussì

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata