Notizie | Commenti | E-mail / 08:47
                    




Canicattì: o troppu siccu o troppu saccu….

Scritto da il 23 febbraio 2018, alle 07:02 | archiviato in Canicattì, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Ci stanno arrivando una sacco di segnalazioni a proposito della potatura degli alberi effetuata in varie parti della città. Premettiamo che noi siamo all’asciutto sull’argomento, quindi riportiamo ciò che ci viene detto con il beneficio del dubbio. Alcuni operatori del mestiere ci dicono che questo tipo di potatura così estrema in questo periodo danneggia fortemente la pianta e inoltre un appassionato naturalista ci faceva sapere che creà un danno anche alla fauna, in  quanto gli uccellini perdono il loro riparo e il loro punto di riferimento.

Data la mia personale provenienza potrei limitarmi a fare un distinguo tra ” u gammaruni argentinu e quello di mazzara” per cui mi limito a riportare quanto riferitomi, sperando che qualche addetto ai lavori possa fare chiarezza sull’argomento. Ma al netto di questa discussione ci piace evidenziare come gli alberi vengano trattati con due pesi e due misure. Mentre da un lato ad alcuni viene effettuato il così detto taglio tattico da marines, dall’altro vi sono alberi che sembrano essere vicini parenti di Caparezza. Vi sono alcuni alberi come vedete nella foto, la cui lunghezza dei rami mette a repentaglio, in quel caso le fila di studenti che giornalmente attraversano quella strada per recarsi in palestra, oltre al fatto che se ci passate in auto , vi ritrovare il tetto rigato. In realtà quella degli eccessi potrebbe essere una strategia che a noi non ci è dato comprendere, magari una nuova visione della città, una nuova interpretazione della urban life… chissà.

Cesare Sciabarrà



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata