Notizie | Commenti | E-mail / 21:36
                    








Prevenire il tumore al seno con una app, il progetto di un gruppo di universitari

Scritto da il 29 novembre 2019, alle 06:08 | archiviato in Cronaca, cronaca sicilia, Salute, Scienze e tecnologie. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Un dispositivo piccolo e maneggevole collegato ad una app per smartphone per rilevare eventuali patologie morfologiche del seno e facilitare quindi una diagnosi precoce ed una prevenzione del tumore al seno.

E’ questa l’idea del progetto “Test your breast” che un gruppo di studenti dell’Università di Palermo ha portato all’Innovation day organizzato dal Consorzio ARCA nell’ambito del programma comunitario EIT Health.

Il gruppo, composto da Matteo Procopio del corso di laurea in ingegneria chimica e biochimica, Enrico Tornatore e Alice Schirru studenti del corso di laurea in biotecnologie, Sara Volpes, Lucia Ambra Capici e Federica Ceraulo, studentesse del corso di laurea magistrale in biologia molecolare e della salute, ha infatti vinto la competizione siciliana cui hanno preso parte 47 studenti palermitani ed ora parteciperà all’incontro del primo dicembre a Parigi, dove, sotto l’egida dell’Imperial College di Londra, sarà scelto il gruppo che potrà concretamente avviare un percorso di start-up per la realizzazione del proprio progetto.

L’incontro di Palermo ha visto un primo momento formativo, condotto da Francesco Passantino, sul design thinking e si è poi articolato in diversi tavoli di lavoro che hanno permesso ai partecipanti di entrare più nel dettaglio della propria idea progettuale.

“L’idea di sviluppare un dispositivo ed una app per la diagnosi del tumore mammario – spiegano i sei studenti – è nata dopo la lettura degli allarmanti dati statistici su questa patologia. L’obiettivo che ci siamo prefissi è quello di trovare una metodologia valida e sicura ed allo stesso tempo facilmente accessibile a tutte le donne.”

Per Fiammetta Pantò, Coordinatrice del RIS Hub EIT Health del Consorzio ARCA, “è sempre una bella esperienza vedere i ragazzi mettersi alla prova e profondere tutto il loro entusiasmo e le loro competenze nelle sfide che gli proponiamo. Anche per questo ARCA da più di un decennio porta avanti iniziative rivolte agli studenti e a dar loro strumenti per essere protagonisti del cambiamento della nostra terra.”



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata