Notizie | Commenti | E-mail / 06:33
                    








Dipendenti Ipab Palagonia senza stipendio da 25 mesi

Scritto da il 2 dicembre 2019, alle 06:08 | archiviato in Politica, politica sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

La disponibilità confermata dall’amministrazione del Comune di Palermo apre nuove speranze per i 28 dipendenti dell’Ipab Palagonia. Senza stipendio da 25 mesi sono tornati a protestare con un sit-in davanti ai cancelli dell’ dell’Assessorato regionale alla Famiglia.

Nei giorni scorsi, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, con apposita nota indirizzata al Presidente della Regione e all’assessore Antonio Scavone, aveva confermato la disponibilità dell’amministrazione comunale nel procedere al concentramento della struttura ai sensi della normativa vigente. La lettera del sindaco palermitano ha aperto una finestra non indifferente per questi dipendenti le cui tasche piangono un ammanco di 25 mensilità sulle quali si grava pure la conta dei contributi non pagati. Un percorso di reiterate sofferenze tra mutui, affitti ed esigenze di vita quotidiana che in questi anni li ha appesi nell’incertezza.
“Dopo mesi di silenzi che hanno logorato questa gente – dice il parlamentare regionale Vincenzo Figuccia a sostegno del personale -, prendiamo atto della disponibilità dell’amministrazione comunale, adesso l’assessore Scavone, sono certo vorrà procedere nella direzione del concentramento come previsto dall’articolo 34 della legge 22/1986”. Resta l’urgenza di riformare l’universo Ipab che in Sicilia va interamente rivisto con un’adeguata riforma”.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata