Notizie | Commenti | E-mail / 02:54
                    








Al via progetto sperimentale farmacie dei servizi, coinvolte trecento strutture

Scritto da il 8 gennaio 2020, alle 06:14 | archiviato in Politica, politica sicilia, Salute. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

La Sicilia è la prima regione italiana a dare il via alla sperimentazione delle farmacie di servizi. E’stato trasmesso al Ministero della Salute, infatti, il crono-programma che fa scattare la fase operativa del progetto che coinvolge complessivamente nove regioni fra cui la Sicilia.

Già dai primi mesi del 2020, circa 300 farmacie siciliane, distribuite su tutto il territorio regionale, saranno coinvolte per l’erogazione di prestazioni sanitarie ulteriori rispetto a quelle tradizionali. L’obiettivo è rendere più semplice l’accesso a determinati servizi, soprattutto nelle aree rurali, migliorando così la sostenibilità del Sistema sanitario regionale.
Così come previsto dalle Linee guida ministeriali approvate dalla Conferenza Stato Regioni, a seguito di un percorso di formazione dei farmacisti coinvolti su base volontaria, nelle farmacie individuate sarà possibile effettuare la ricognizione terapeutica, l’aderenza terapeutica per le patologie croniche (BPCO, ipertensione, diabete), l’attivazione del Fascicolo sanitario elettronico, ma anche i servizi di telemedicina (holter pressorio, ECG, Spirometria) e lo screening per la prevenzione dei tumori al colon retto.

Così, oltre ai medici di medicina generale, nelle farmacie si potrà favorire anche un supporto concreto per prevenire alcune patologie oltre che favorire l’aderenza alle terapie.
La Regione Siciliana è la prima regione in Italia ad avviare il progetto pilota che prevede il trasferimento di 4 milioni di euro per due annualità.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata