Notizie | Commenti | E-mail / 09:10
                    








Il pittore Marcello Occhipinti dona “Piazza del Popolo” al sindaco di Delia

Scritto da il 14 luglio 2020, alle 07:12 | archiviato in Costume e società, Cronaca, Delia, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Il pittore deliano Marcello Occhipinti ha donato un suo quadro al sindaco Gianilippo Bancheri.

Il dipinto, realizzato ad olio su tela, raffigura piazza del Popolo a Delia, così com’era agli inizi del ‘900.

<<E’ un modo – ha commentato Occhipinti – per manifestare al sindaco e all’amministrazione comunale, il mio apprezzamento per avere consentito di presentare nel palazzo municipale il mio libro “L’irresistibile fascino del quotidiano” e la mia riconoscenza per la loro sensibilità mostrata verso la l’arte e la cultura in genere>>.

<<Sono sorpreso e allo stesso tempo onorato di questo quadro significativo di Delia. Piazza del Popolo doveva essere un luogo importante per la vita sociale ed economica del nostro paese – ha detto Gianfilippo Bancheri. Accolgo con gioia e interesse questo dono, perché da la possibilità di riflettere sul nostro passato, sulle nostre origini. Sulla città dove i nostri padri e i nostri nonni hanno trascorso la loro vita, la loro gioventù, dove hanno lavorato. Il mio personale ringraziamento a Marcello Occhipinti che ha dimostrato con questo suo dipinto il suo attaccamento a Delia e alla sua storia>>.

<<Piazza del Popolo non c’è più – ha spiegato Occhipinti. E’ stata sostituita da nuove vie e nuovi edifici.L’immagine della piazza è’ uno scorcio di Delia, com’era allora, con le case attorno alla piazza di terra battuta, con i tetti coperti di tegole in terracotta. Con le pareti di calce chiara>>.

Marcello Occhipinti è nato a Buccheri in provincia di Siracusa. Ha frequentato il Magistrale di Caltanissetta e si è laureato in Lettere presso l’Università di Catania. Fin da piccolo ha vissuto a Delia dove dal 1978 ha lavorato per Poste italiane. Ora è in pensione. La sua pittura, che ha coltivato da autodidatta, è “realistica e alla ricerca del passato”. <<Dipingere – dice – è stata ed è una delle mie più grandi passioni>>.

 



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata