Notizie | Commenti | E-mail / 08:27
                    








Nel 2021 il digitale terrestre di 2ª generazione, quando le nuove frequenze in Sicilia?

Scritto da il 31 dicembre 2020, alle 06:34 | archiviato in Cronaca, cronaca sicilia, Scienze e tecnologie. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Il 2021 sarà l’anno in cui ci sarà un nuovo standard per la TV digitale che comporterà la trasformazione delle frequenze televisive e persino la sostituzione di qualche apparecchio che avrà fatto il suo tempo.

Il motivo sta nell’avvio del DVB-T2, il digitale terrestre di seconda generazione. Di conseguenza, sarà necessaria una risintonizzazione dei canali, anche in Sicilia, perché le nuove frequenze si troveranno nella nuova banda a 700 MHz.

A dovere risintonizzare nell’Isola saranno chi vive nelle province di Agrigento, Catania, Caltanissetta, Enna, Ragusa, Siracusa e Trapani. Sì, perché in questi casi cambieranno le frequenze le emittenti locali che trasmettono al momento su 51 – 53 UHF e quelle nazionali che trasmettono su 50 – 52 UHF.
Attenzione, però, non c’è fretta. La risintonizzazione in Sicilia, inserita nell’area 4 insieme a Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata e Calabria, sarà alla fine del percorso nazionale, ovvero tra l’1 aprile 2022 e il 20 giugno 2022.

Mentre il vecchio segnale sarà spento tra l’1 settembre e il 31 dicembre 2021 nelle aree 1 e 3, cioé Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Province autonome di Trento e Bolzano, Veneto e Valle d’Aosta.
Grazie al passaggio al DVB-T2, strettamente connesso all’avvento del 5G, ci sarà una qualità delle immagini superiore a quella attuale.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata