Notizie | Commenti | E-mail / 02:01
                    








Canicattì: anche il comitato 2021 denuncia la presenza illecita di un sistema di video sorveglianza di via ten. Col La Carrubba

Scritto da il 23 gennaio 2021, alle 07:28 | archiviato in #Esclusiva, Canicattì, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Da diverso tempo lo abbiamo denunciato anche noi la presenza non giustificata di telecamere e in particolare quella di via Tenente Colonnello la Carrubba, presso il domicilio di un privato, telecamera che inquadra un’intera piazza antistante violando e in barba a tutti i dispositivi di legge che regolano la materia. Non ci è dato sapere chi abbia installato quella telecamera nè chi ha accesso alle immagini che essa riprende. Dall’ordinanza n° 5 del 18. 01 0212 una strana coincidenza vuole che dopo la nostra denuncia, il comune con quell’ordinanza comunica l’istallazione di N° 5 telecamere dello stesso modello presente nel balcone di quell’abitazione privata. Oggi il Comitato fa formale denuncia presso le Autorità e lo comunica con questa nota.

Questo Comitato  Civico 2021 è stato interessato per il noto problema della telecamera installata in via Ten. Col. La Carrubba in prossimità di un’isola ecologica , a tal proposito chiediamo l’intervento dall’autorità di pubblica Sicurezza a salvaguardia della privasy dei Cittadini.

L’arbitraria installazione di telecamere non è consentito dalla normativa vigente , il D.lgs  196/2003 legge sulla privacy impone una procedura ben definita  iniziando con l’identificazione del responsabile del trattamento dei dati , la telecamera deve essere orientata a tutela della proprietà e non in modo generico in una piazza o in strada solo per il “piacere” di riprendere le persone che circolano , deve essere assicurata la massima pubblicità con l’apposizione dei cartelli ed, inoltre, i dati non possono essere conservati per più di 24 ore.

Ci auguriamo che i dati , eventualmente , raccolti non vengano utilizzati per motivi illeciti quale la pedopornografia.

L’arbitraria installazione di una telecamera comporta la violazione dell’art. 615 bis c.p.

Alla Luce di tale considerazione facciamo espressa denuncia contro ignoti e chiediamo a S.E. il Prefetto di intervenire affinchè possano essere individuati i responsabili di tale illeceità.

 

Canicattì 22/01/2021

 

IL SEGRETARIO

Calogero Giarratana

IL PRESIDENTE

Giuseppe Giardina



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata