Notizie | Commenti | E-mail / 03:47
                    








“La miniera” secondo Silvio Benedetto: murales per l’istituto superiore “Giudici Saetta e Livatino”

Scritto da il 19 novembre 2021, alle 07:25 | archiviato in Arte e cultura, Campobello Di Licata, Cronaca, Photo Gallery, Ravanusa. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

L’istituto superiore “Giudici Saetta e Livatino” ha proposto all’artista Silvio Benedetto  un Pon da condurre con alcuni allievi di Campobello di Licata e di Ravanusa.

La scelta è caduta sul tema della miniera, una memoria della condizione operaia siciliana che non si estingue e che ha attraversato lutti e sofferenze.

L’ottimo risultato è stata un’opera murale di oltre 4 metri quadrati  intitolata “Il lavoro in miniera”.

“Ho voluto – ci dice Silvio Benedetto – che i ragazzi, le nuove generazioni, prendessero conoscenza di qualcosa di cui si e no avevano nozione.  Qualcuno conosceva la miniera soltanto attraverso i sette nani, altri per aver parlato del duro lavoro con i loro nonni. Il corso ha avuto momenti teorici e storici, ma è stato soprattutto pratico. Nell’opera si sono  raffigurati diversi aspetti: dalla dura estrazione col piccone, ai carusi, alla campana che annunciava il pericolo, agli attrezzi, maschere, acetilene e così via. È stato  incluso anche un aspetto poco conosciuto: il fatto che la ferrovia locale (e relativa stazione) sia nata, appunto, per il trasporto dello zolfo.

L’opera comprende inoltre una citazione figurativa del Ciaula pirandelliano.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata