Notizie | Commenti | E-mail / 04:30
                    








Grido di allarme dei produttori di uva da tavola

Scritto da il 23 novembre 2021, alle 07:26 | archiviato in Canicattì, Cronaca, IN EVIDENZA, Naro, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

E’ un vero e proprio grido di allarme quello lanciato dai produttori “UVA ITALIA” di Canicattì, che coinvolge tutto l’hinterland, Naro, Campobello di Licata, Ravanusa, Castrofilippo, Palma di Montechiaro, Licata, Favara e molti comuni nisseni, danneggiati dalle troppe avversità atmosferiche tanto da fare ammuffire sulla vite gran parte del prodotto destinandolo solo per il macero.

Grido di allarme raccolto dal sindacalista e consigliere comunale di Naro Calogero Licata. Sono venuti in ufficio in delegazione dei produttori di uva da tavola lamentandosi del fatto di sentirsi come categoria soli e abbandonati, dice Scaccia Giovanni: Sono costretto a portare al macero parecchi ettari di uva, a causa di queste avversità atmosferiche che imperversano da parecchio tempo ormai nelle nostre aziende, praticamente ci hanno ridotto sul lastrico e nessuno ne parla.

Dallo stesso tenore il produttore agricolo Franco Giovanni, che rincara la dose: così continuando saremo costretti a chiudere davvero. Da un lato un aumento sproporzionato di tutto quello che serve per portare avanti un’azienda (fertilizzanti, concime, gasolio ecc… ecc…) e non parliamo delle cartelle esattoriali dell’acqua per uso irriguo che proprio in questi giorni stanno arrivando da parte del consorzio EX AG 3 e dall’altro la totale assenza della REGIONE SICILIANA, che di fatto non riesce a fare arrivare in tempo reale nessuna forma di aiuto economico nelle tasche degli agricoltori.

Da parte mia cercherò di sensibilizzare tutto il consiglio comunale di Naro attivandomi fin da subito a convocare la seconda commissione consiliare che si occupa anche di agricoltura cui presiedo, per cercare di fare arrivare il messaggio più forte possibile a livello regionale, affinchè si provveda ad emanare un provvedimento mirato che vada nella direzione di dare un ristoro ai produttori.

 

 



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata