Quasi 18 milioni di euro per il pagamento del beneficio economico in favore dei disabili gravissimi per il mese di maggio 2024. L’assessorato regionale della Famiglia e delle politiche sociali ha infatti impegnato la somma di 17.809.663 euro, a valere sul Fondo regionale per la disabilità.

“Attraverso la puntuale erogazione mensile dei contributi – dice l’assessore Nuccia Albano – garantiamo a queste persone e ai loro nuclei familiari la continuità degli interventi e dell’assistenza. Le famiglie possono così più serenamente affrontare la situazione estremamente problematica che vivono giornalmente”.

Le risorse, come sempre, saranno destinati a tutte le Asp dell’Isola sulla base della comunicazione del numero delle persone affette da disabilità gravissima. I soggetti censiti al mese di maggio risultano oltre 14mila.

Dalla regione 17 milioni di euro per febbraio
Oltre 17 milioni di euro per il pagamento del beneficio economico in favore dei disabili gravissimi per il mese di febbraio 2024. L’assessorato regionale della Famiglia, delle politiche sociali e del lavoro ha infatti impegnato la somma di 17.067.140,40 euro, a valere sul “Fondo regionale per la disabilità”.

Ventidue milioni e mezzo per gennaio
La Regione Siciliana ha erogato circa 22,5 milioni di euro per il pagamento dei contributi economici in favore dei disabili gravissimi per il mese di gennaio 2024. Le risorse, a valere sul “Fondo regionale per la disabilità”, sono state destinate a tutte le Asp dell’Isola sulla base della comunicazione del numero delle persone che hanno diritto al beneficio economico. I soggetti censiti al mese di gennaio risultano essere più di 14mila, 14.100 per la precisione.

A luglio 2023 arrivarono oltre 28milioni
Lo scorso anno i fondi erano arrivati solo a luglio e nel comp0lesso valevano oltre 28 milioni di euro per il pagamento del beneficio economico in favore dei disabili gravissimi per i mesi di luglio e agosto 2023. L’assessorato regionale della Famiglia, delle politiche sociali e del lavoro ha impegnato la somma relativa a due mensilità, a valere sul “Fondo regionale per la disabilità”.