Claudio Ranieri
Claudio Ranieri

Vinovo(TO) Il futuro in cinque partite. Claudio Ranieri, almeno secondo quanto detto da John Elkann, si gioca in questo finale di campionato la permanenza sulla panchina della Juve. “Credo sia giusto, dobbiamo pensare a vincere” risponde il tecnico romano. “Non sono nè dispiaciuto nè altro, procedo per la mia strada. So di avere un contratto fino al 2010. Non mi sento incompreso, mi sembra che ci capiamo bene. Lippi ha detto che non torna? Io lo sapevo”.

 

“Nel mese di aprile non abbiamo fatto nulla di buono e ora dobbiamo migliorarci” prosegue Ranieri. “Rispetto alla gara della settimana scorsa a Reggio non voglio più vedere la prima mezz’ora in cui non siamo stati in partita. Dobbiamo migliorare su questo e vincere senza tante storie contro una squadra che va presa con le molle”.

Riguardo alla sfida di domenica col Lecce, Ranieri precisa: “E’ importante riavere avuto il pubblico. Giocare con lo stadio vuoto è la cosa peggiore che ci possa essere”. Il tecnico bianconero, dunque, si dice felice per la decisione dell’Alta Corte della giustizia sportiva del Coni di riaprire l’Olimpico per la partita coi pugliesi. “Anche nella malaugurata ipotesi di una contestazione da parte dei nostri tifosi, perché comunque, magari, ci sarebbe da parte della squadra una reazione”.
2 maggio 2009

a cura  di Gioachino Asti 

Fonte: Sportmediaset.it