Notizie | Commenti | E-mail / 16:07
                    




” La storia di Rosario Livatino. Un Giudice perbene” raccontata agli alunni dell’ I. C. G. Verga diretto dalla Pro.ssa Maria Ausilia Corsello

Scritto da il 20 settembre 2018, alle 07:02 | archiviato in Arte e cultura, Canicattì, Costume e società, Cronaca, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Venerdì 21 settembre le classi terze, quarte, quinte della scuola primaria e tutte le classi della secondaria di primo grado dell’I.C. “G. Verga” ospiteranno presso l’oratorio “Maria Ausiliatrice ” il Teatro dei Pupi Antimafia, per commemorare il 28° anniversario dalla barbara uccisione del giudice Rosario Livatino.

Gli alunni dell’istituto, attraverso la perizia del prof. Angelo Sicilia, entreranno nel vivo della vita del giudice, conoscendone l’animo buono e disposto al sacrificio fino al martirio in nome della giustizia e della legalità. Nel 2001 l’UNESCO ha proclamato l’Opera dei Pupi Siciliani patrimonio orale e immateriale dell’umanità. Da lì l’idea del prof. Sicilia di fondare la Marionettistica Popolare Siciliana, avviando un percorso innovativo per la trattazione di temi sociali e di impegno civile. Tolte infatti le armature ai paladini di Francia, protagonisti diventano gli eroi della lotta contro la mafia come Falcone, Borsellino, padre Pino Puglisi, Peppino Impastato, il giudice Rosario Livatino e tanti altri. Così anche il teatro di figura diventa veicolo di messaggi che fanno conoscere quei valori morali e giusti contribuendo così alla formazione di cittadini responsabili, fautori di una società migliore.

Ins. Maria Pia Minacori



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata