Notizie | Commenti | E-mail / 06:58
                    








Ravanusa: I Guerrieri Ravim alla Finale di Coppa Italia

Scritto da il 27 giugno 2019, alle 07:10 | archiviato in Altri sport, Eventi, Photo Gallery, Sport. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Alla presenza del Presidente Nazionale Carlos Alberto Owen, organizzata dalla compagnia Arcieri dei Due Mondi, si svolgerà a Spoleto (PG), il 7 Luglio 2019, la finale di Coppa Italia “Final Twenty” dove si sfideranno, freccia dopo freccia, i primi 20 classificati di ogni categoria che hanno partecipato alle 37 Tappe di Campionato Nazionale LAM di Tiro con l’Arco Tradizionale, Storico e Medievale svoltesi in tutta Italia durante il 2018 seguendo come punteggio il metodo della Lega Arcieri Medievali.
Ben 6 sono gli Arcieri Siciliani della provincia Agrigentina ammessi alla finale e tutti appartenenti agli Arcieri della Fortezza, sezione armi con arco del Gruppo Storico dei Guerrieri Ravim di Ravanusa (AG) tra cui l’Arciere Gambino Giuseppa (per la Categoria Dame Foggia Storica senza Finestra), il Maestro d’Arco Edy Tricoli (per la Categoria Dame Foggia Storica con Finestra), il Maestro d’Arco Pietro Nigro (per la Categoria Messeri Foggia Storica senza Finestra), la già Campionessa Nazionale LAM 2018 Gaya Tricoli (per la Categoria Under 17 Arco Storico), il già Campione Nazionale LAM 2018 Claudio Mario Tricoli (per la Categoria Unica Under 14) e il pluripremiato con medaglia nazionale per la sua categoria l’Arciere Riccardo Davide Karol Nigro (per la Categoria Unica Under 10).
Ravanusa si ritrova quindi in finale di Coppa Italia nonostante il totale disinteresse e tanti “bastoni tra le ruote” da parte dell’amministrazione di Ravanusa, che ha portato, tra l’altro, il gruppo alla difficile scelta di annullare la tappa nazionale prevista quest’anno in paese, impedendo di fatto alla cittadina la possibilità di avere “una boccata di ossigeno” per le attività commerciali e artigianali presenti nel territorio. L’ultima volta che il Ravanusa approdò in Coppa Italia accadde con il calcio, nel ’78, dopo una rete ad opera di Corrado Conti che segnò la vittoria della squadra biancorossa siciliana aggiudicandosi così la 13^ coppa nazionale dilettanti con la guida del Presidente di allora On. Salvatore Lauricella e General Manager il popolare parroco Don Francesco Caravaglia.
Esprimono grande soddisfazione per essere giunti in finale il Presidente del Consiglio di Coordinamento Maestro d’Arco Pietro Nigro, ilDirettore del Centro ACAMS Maestro Andrea Tricoli, il co-Responsabile della Sezione Armi Maestro d’Arco Antonino Sutera Sardo, il 1° Coordinatore Maestro d’Arco Edy Tricoli, il 2° Coordinatore Maestro d’Arco Giuseppe Brancato, l’ Arciere Elodia Pitrola, l’ Arciere Lucia Petix e l ’Arciere Michael Mosa.
Il gruppo storico già conosciuto e molto apprezzato in tutta Italia, spesso chiamato a partecipare in cortei storici e rappresentazioni con esercitazioni di tiro con arco, grazie alla presenza di ben cinque Maestri d’Arco, campioni nazionali e arcieri tutti, è tra i più importati gruppi formativi della regione e si auspicano di coinvolgere sempre più bambini, ragazzi e adulti ad appassionarsi a questo sport ed infoltire così le fila dei propri Guerrieri Ravim e magari partecipare insieme a loro a cortei e campionati.


Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata