Notizie | Commenti | E-mail / 03:44
                    








Museo Amsterdam restituisce 38 reperti alla Sicilia

Scritto da il 20 ottobre 2021, alle 06:52 | archiviato in Arte e cultura, Cronaca, cronaca sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Trentotto reperti archeologici illecitamente sottratti da un relitto scoperto nel 1957 sui fondali della “Secca di Capistello” di Lipari sono stati restituiti alla Soprintendenza del Mare della Regione Siciliana. A rendere possibile questo rientro di queste straordinarie opere e’ stato in grandissimo lavoro svolto di concerto tra le istituzioni che si occupano di beni culturali in Sicilia e il professore Wim Hupperetz, direttore del “Museo Allard Pierson” di Amsterdam.

“E’ un gesto di trasparenza che puo’ gettare le basi per una futura collaborazione tra musei – ha detto il direttore Hupperetz -. Li abbiamo restituiti volentieri”. Le opere sono conservate presso l’Arsenale della Marina Regia, in via dell’Arsenale a Palermo, e saranno inserite in una piu’ ampia mostra dedicata a Sebastiano Tusa. “E’ una parte del nostro patrimonio culturale sommerso – ha sottolineato l’Assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identita’ siciliana, Alberto Samona’ -. Questi reperti furono casualmente riconosciuti da Sebastiano Tusa in Olanda durante una mostra allestita nel museo olandese. Successivamente sono state intraprese delle trattative che sono andate a buon felice. Sono felice perche’ oggi tornano in Sicilia”. Hanno preso parte alla presentazione anche il Maggiore Gianluigi Marmora, Comandante del Nucleo Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale di Palermo e la Soprintendente del Mare, Valeria Li Vigni.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata