Concorso per il reclutamento di 3.560 volontari in ferma prefissata 4 nell’esercito, nella marina militare e nell’aeronautica militare. Lo ha indetto il ministero della Difesa.

Il concorso è riservato ai volontari in ferma prefissata di un anno in servizio, anche in rafferma annuale, in congedo per fine ferma. I candidati devono essere under 30 e avere il diploma di istruzione secondaria di primo grado (ex scuola media inferiore).

I posti nell’esercito, marina ed aeronautica
I posti sono così divisi: 1.220 nell’esercito, di cui 1.184 posti per incarico/specializzazione che sarà assegnato/a dalla forza armata; 6 per elettricista infrastrutturale; 6 per idraulico infrastrutturale; 4 per meccanico di mezzi e piattaforme; 3 per fabbro; 9 per muratore; 6 per falegname; 1 per esploratore equestre; 1 per artigliere equestre. Il reclutamento avverrà in una unica immissione, con prevista incorporazione, presumibilmente a partire dal mese di gennaio 2025.

Sono 1.554 i posti: 1.130 per il corpo equipaggi militari marittimi e 424 per il corpo delle Capitanerie di porto. Il reclutamento avverrà in una unica immissione, con prevista incorporazione, presumibilmente a partire dal mese di gennaio 2025.

Poi, 786 sono i posti nell’aeronautica militare e il reclutamento avverrà in unica immissione.

I requisiti
I candidati devono essere in possesso di: cittadinanza italiana; godimento dei diritti civili e politici; aver compiuto il 18° anno di età e non aver superato il giorno del compimento del 30° anno di età; diploma di istruzione secondaria di primo grado (ex scuola media inferiore);

Non essere stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una Pubblica Amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di Pubbliche Amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare, o prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze Armate o di Polizia, a esclusione dei proscioglimenti a domanda e per inidoneità psico-fisica e quelli disposti ai sensi dell’articolo 957, comma 1, lettere b) ed e-bis) del Codice dell’ordinamento militare; non essere stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione della pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa o con decreto penale di condanna;

Non essere in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi; non avere in atto un procedimento disciplinare avviato a seguito di procedimento penale per delitto non colposo che non si sia concluso con sentenza irrevocabile di assoluzione perché il fatto non sussiste o perché l’imputato non lo ha commesso, pronunciata ai sensi dell’articolo 530 del codice di procedura penale; non essere stati sottoposti a misure di prevenzione; aver tenuto condotta incensurabile; non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato; idoneità psico-fisica e attitudinale per l’impiego nelle Forze Armate in qualità di volontario in servizio permanente, conformemente alla normativa vigente alla data di pubblicazione del presente bando sul portale dei concorsi on-line del Ministero della Difesa e sul portale unico del reclutamento (InPA); esito negativo agli accertamenti diagnostici per l’abuso di alcool e per l’uso, anche saltuario od occasionale, di sostanze stupefacenti nonché per l’utilizzo di sostanze psicotrope a scopo non terapeutico.

Come presentare la domanda
La domanda di partecipazione va presentata, entro il prossimo 2 marzo, esclusivamente online tramite il portale dei concorsi del ministero della Difesa.