Notizie | Commenti | E-mail / 08:26
                    






Canicattì, microcriminalità: continuano i furti nelle zone rurali, indagano le forze dell’ordine

Scritto da il 29 febbraio 2012, alle 07:38 | archiviato in Canicattì, Cronaca, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Ancora ladri in azione nelle zone di Campagna. Lunedì sera, in Contrada Fazio , a pochi passi dal ristorante Grotta rossa, 5 malviventi a volto coperto hanno tentato di introdursi all’interno del deposito di detersivi Acqua e sapone. Intorno alle 21, i metronotte della Ksm, dalla centrale operativa collegata con le telecamere di sorveglianza alla zona oggetto del furto, notavano 5 malviventi incappucciati intenti ad introdursi all’ interno del magazzino. Dopo aver allertato le forze dell’ordine, i vigilantes in soli 15 minuti sono giunti sul posto. Alla vista delle guardie giurate, i ladri si sono dati alla fuga per le campagne circostanti. Sull’episodio stanno indagando le forze dell’ordine che hanno richiesto una copia dei filmati per cercare di risalire all’identità dei malfattori. Altro genere di furto, sempre lunedì sera, si è verificato in contrada Madonna dell’aiuto. Ignoti hanno tagliato i fili della Telecom per impossessarsi del rame contenuto all’interno. Notevoli i disagi nella zona che è rimasta priva della linea telefonica. Gli agenti del commissariato di pubblica sicurezza di Canicattì coordinati dal vice questore aggiunto, Valerio Saitta ed i carabinieri della locale compagnia, diretti dal capitano Salvatore Menta, stanno indagando a seguito delle decine di denuncie giunte nelle ultime ore. Molti canicattinesi si sono rivolti alle forze dell’ordine per cercare di fornire elementi utili all’identificazione dei responsabili. A tal fine, le forze dell’ordine hanno deciso di intensificare i controlli davanti le abitazioni di tutte quelle persone che hanno presentato denuncia, con l’obiettivo di cogliere sul fatto i presunti delinquenti che, in alcune occasioni, sono ritornati sul posto più volte nel giro di poche ore.



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



4 Risposte per “Canicattì, microcriminalità: continuano i furti nelle zone rurali, indagano le forze dell’ordine”

  1. Ferrys ha detto:

    Ormai Canicatti’ e diventata far west.

  2. TEX WILLER ha detto:

    Complimenti alle guardie della KSM, il vostro istituto potrebbe riconoscervi il merito almeno pagandovi lo stipendio nei tempi decentemente accettabili e non con 30 giorni di ritardo. Non parliamo poi della benzina che non vi rimborsano.
    Saluti da un vostro sostenitore.

  3. Ciccino ha detto:

    Come mai fra Contrada Montagna, Santa Marta, C.da Acci, ecc. ci sono almeno 15/20 furti a notte e le forze dell’ordine non intervengono con un presidio serale ?
    Si è capito che i ladri (divisi in almeno 4 – 5 squadre) agiscono dopo l’imbrunire ed hanno almeno un furgone nelle vicinanze: perché non si prendono provvedimenti ?
    Basterebbe mandare una macchina ad aspettare.
    I furti avvengono quasi ogni sera e la mattina, in Commissariato, ti fanno capire che per fare la denuncia ci vogliono almeno 2/3 giorni.
    Loro fanno così forse per evitare che la statistica sui furti aumenti, in effetti i furti sono ormai centinaia….

  4. Rinazzi ha detto:

    Mi è capitato l’altro giorno, qualcuno ha suonato insistentemente a casa mia (rinazzi), tanto che sono uscito dalla doccia senza nemmeno asciugarmi per vedere cos’era successo, arrivo al citofono e nessuno mi risponde (evidentemente avevano pensato la casa fosse disabitata), dopo nemmeno 5 minuti vedo gente scavalcare dal muro di cinta, apro la finestra e il preciso istante in cui vedono me scappano a gambe levate.

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata