Notizie | Commenti | E-mail / 17:39
                    






Sbloccati 236 mln per gli ospedali siciliani

Scritto da il 5 agosto 2019, alle 06:08 | archiviato in Politica, politica sicilia, Salute. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

“Dalle parole ai fatti. Sbloccati i fondi per 42 ospedali e strutture sanitarie siciliani, grazie al lavoro fatto dal Nucleo di valutazione degli investimenti del ministero della Salute. Ora sono finalmente disponibili più 236 milioni solo per la Sicilia”. Arriva sul suo profilo Facebook l’annuncio della ministra Giulia Grillo, che posta un video in cui spiega gli interventi.

“Spero che i cantieri si aprano in poco tempo e siano veloci – aggiunge -. Basta luoghi fatiscenti e in certi casi pericolosi”. I lavori riguarderanno l’ammodernamento e la messa in sicurezza dei plessi “proprio laddove ci sono le maggiori criticità”.

Dieci milioni, per sempio, andranno all’ospedale San Giovanni di Dio e Sant’Isidoro di Giarre. “I finanziamenti sbloccati dal ministero della Salute – dicono i deputati del M5s all’Ars – sono la rappresentazione plastica che il governo del cambiamento continua a parlare con cose concrete. E quello in arrivo sul fronte della salute siciliana è un fatto di enorme importanza. Si tratta di somme che potranno fare partire al più presto i cantieri, al fine di garantire ai siciliani una sanità finalmente degna di questo nome”.

 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio

Commenti recenti


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata