Notizie | Commenti | E-mail / 10:53
                    








Discarica abusiva su terreno privato, Wwf ammesso al processo come parte civile

Scritto da il 11 settembre 2021, alle 06:40 | archiviato in Ambiente, Caltanissetta, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Ha preso il via questa mattina al tribunale di Caltanissetta, dinanzi al giudice Nadia Marina La Rana, il processo a carico di un uomo di Campofranco, nella provincia nissena, accusato di non aver bonificato il proprio terreno dove era stata realizzata una discarica abusiva – estesa circa 1000 mq – di rifiuti speciali e pericolosi, quali lastre di onduline in fibrocemento ed amianto, sfabbricidi, pneumatici fuori uso ed altri materiali inquinanti.
Nel 2018 il sindaco del Comune di Campofranco gli aveva ordinato di provvedere “alla bonifica, al ripristino o al recupero dello stato dei luoghi inquinati di sua proprietà in contrada Airicella” senza, però, che l’uomo vi provvedesse.

Accolta istanza del Wwf Sicilia
Il giudice ha accolto l’istanza di Wwf Sicilia centrale per la costituzione di parte civile, presentata dal legale Salvatore Patrì di Caltanissetta, in base alle vigenti norme in materia di “danno ambientale” ed in relazione alle finalità di tutela dell’ambiente e del territorio fatte proprie dallo Statuto dell’associazione.
Per il presidente di Wwf Sicilia centrale, Ennio Bonfanti, “si tratta di un’importante riconoscimento per il Wwf nisseno, unica associazione ambientalista che si sia costituita, in relazione all’attività svolta da anni sul tema della tutela e conservazione della natura e dell’ambiente”.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata