Notizie | Commenti | E-mail / 09:45
                    








On .Pullara: il Sindaco di Canicattì ha la presunzione di chi deve colmare con l’aggressione le proprie mancanze

Scritto da il 26 maggio 2022, alle 11:47 | archiviato in IN EVIDENZA, Politica, Politica Canicattì. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Comprendo umanamente come Vincenzo Corbo, oggi sindaco di Canicattì, possa essere accecato dal giudizio verso la mia persona a causa delle ultime elezioni regionali che ci hanno visto competere nella medesima lista con i risultati ben noti.
Quello che non comprendo invece come  il sindaco di Canicattì, oggi Vincenzo Corbo, nel ruolo istituzionale possa essere così accecato dal fatto che qualcuno si interessi di ciò che avviene al comune di Canicattì ma al contempo profondamente ignorante, nel senso che ignora quello di cui parla, rasentando la presunzione di chi deve colmare con l’aggressione le proprie mancanze.
Orbene nella forma un sindaco convocato in una commissione parlamentare per parlare dei problemi della propria comunità a prescindere da tutto dovrebbe presenziare al fine di trovare soluzioni, tranne che non abbia qualcosa da nascondere.
Sono le parole dell’onorevole di “Prima l’Italia”e Presidente della Commissione speciale di verifica e monitoraggio delle leggi Carmelo Pullara.
Il sindaco Corbo, preferisce non presentarsi quindi disinteressarsi dei problemi della propria città.
Nel merito  – spiega Pullara – al fine di colmare la sua ignoranza sulla natura e finalità della commissione che presiedo, riporto testualmente alcune delle previsioni, oggi qui di interesse, delle finalità per le quali la commissione è stata istituita, giusto ODG nr. 87 approvato il 15 febbraio 2019 dall’Ars: “l’attivazione degli strumenti necessari per ottenere informazioni dai soggetti attuatori delle politiche regionali, dalle rappresentanze degli interessi sociali ed economici e da ogni altra entità di natura pubblica e privata, atta a fornire dati inerenti alle attività della Commissione parlamentare di indagine e di studio; la verifica e il rispetto degli obblighi informativi previsti dalle clausole valutative o da altre disposizioni contenute nelle leggi regionali; lo svolgimento di approfondimenti valutativi su politiche promosse con leggi regionali; verifica dell’attuazione delle leggi, la delegificazione e la semplificazione normativa.”
Infine per parlare di politica i tanti anni di esperienza in tale ambito non sono certamente ascrivibili a me  ma allo stesso Corbo, oggi sindaco di un comune che lui stesso con la precedente sindacatura ha portato al dissesto, ovvero alle frequentazioni politiche ad oggi avute.
Con quanto detto oggi – conclude Pullara – comprendo che non inciderò sul modus operandi del sindaco, chi nasce tondo non può morire quadrato, ma mi auguro di avere colmato il gap di ignoranza istituzionale e di competenza.
Sono certo invece che i canicattinesi ben hanno compreso.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



1 Risposta per “On .Pullara: il Sindaco di Canicattì ha la presunzione di chi deve colmare con l’aggressione le proprie mancanze”

  1. Cittadino ha detto:

    io ho solo capito che ci sono organi della regione con a capo esimii onorevoli che hanno il compito di monitorare quanto di più disastroso questa terra ha partorito… la Sanità.
    quindi per risolvere problemi noti e agli occhi di tutti si istituisce l ennesima commissione, che dall alto del suo scranno giudica senza sapere, pontifica senza agire, critica senza risolvere…

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario





CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617
Direttore Cesare Sciabarra'
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata