I rispettivi voli Ryanair da Palermo a Torino e da Roma a Catania hanno subito dei ritardi importanti, dalle tre alle cinque ore, e per questo un partinicese ed una coppia di Acireale hanno ottenuto un rimborso. Le sentenze sono state emesse dai giudici di Pace di Palermo e Catania. In entrambi i casi i ricorrenti sono stati assistiti da ItaliaRimborso.

Ritardo di 5 ore sul volo Palermo-Torino, il rimborso a partinicese
Nella recente sentenza emessa dal giudice di Pace di Palermo, la compagnia aerea Ryanair è stata condannata al pagamento di una somma totale di euro 250 euro, oltre alle spese di conciliazione obbligatoria dopo la riforma Cartabia, a seguito del ritardo di quasi 5 ore del volo Palermo Torino del 30 marzo scorso. La causa è stata promossa da una abitante di Partinico, assistita da ItaliaRimborso, che ha citato Ryanair per il danno subito a causa del ritardo del volo, richiedendo una compensazione pecuniaria di euro 250 euro.

Secondo quanto riportato nella sentenza, la richiesta di conciliazione obbligatoria è stata regolarmente espletata. La sentenza evidenzia anche l’abuso della clausola di reclamo gratuita inserita nei termini e condizioni del contratto di trasporto da parte di Ryanair. Tale pratica è stata considerata vessatoria e contraria ai principi di correttezza commerciale e di diligenza del buon padre di famiglia.

Il giudice di Pace di Palermo ha inoltre confermato che, secondo il Regolamento CE n. 261/2004, i passeggeri hanno diritto a una compensazione pecuniaria in caso di ritardo del volo superiore a tre ore, equiparando la situazione dei voli ritardati a quella dei voli cancellati.

Questa sentenza rappresenta una vittoria significativa per i diritti dei passeggeri aerei, confermando che le compagnie aeree devono essere responsabili dei danni causati ai loro clienti a seguito di ritardi ingiustificati. La decisione del hiudice di condannare Ryanair al pagamento della compensazione pecuniaria richiesta sottolinea l’importanza di garantire una tutela efficace e tempestiva dei diritti dei consumatori nel settore del trasporto aereo.

ItaliaRimborso, “Vittoria importante per diritti passeggeri”
“ItaliaRimborso – commentano dalla compagnia – accoglie con soddisfazione la sentenza emessa dal Giudice di Pace di Palermo. Questa decisione rappresenta una vittoria importante per i diritti dei passeggeri aerei e per tutti coloro che si trovano a subire inconvenienti causati da ritardi ingiustificati nei voli. La sentenza conferma che le compagnie aeree devono essere tenute responsabili per i danni subiti dai passeggeri a seguito di ritardi prolungati, e ribadisce l’importanza di garantire una tutela adeguata dei consumatori nel settore del trasporto aereo. ItaliaRimborso continuerà a impegnarsi per difendere i diritti dei passeggeri e per assicurare che le compagnie aeree rispettino le normative vigenti e trattino i propri clienti con equità e trasparenza”.