spazzaturaRiceviamo e pubblichiamo in versione integrale un contributo inviatoci da un nostro lettore. E’ assolutamente necessario sottolieneare che qualora qualcuno volesse replicare a quanto dichiarato nell’articolo , la nostra testata gli concederà tutto lo spazio necessario.

—————————————————————————

Il 2010 l’anno delle discariche abusive
Acqua e tutela dell’Ambiente tornino ai CITTADINI di Alessandro Cappadona

Ormai è fin troppo chiaro, da questi baracconi della politica siciliana “Dedalo ambiente” e “Girgenti Acque” non ci si può aspettare altro che disservizi e caro bollette. È una cosa davvero avvilente sentirsi dire dalla Dedalo che le discariche vanno rimosse dal Comune, e dall’assessore al ramo sentirsi dire, a sua volta, che il problema va risolto dalla Dedalo, insomma allora il cittadino deve solo pagare ed essere lasciato in balia di queste situazioni. Com’è possibile chiedere pagamenti cosi pesanti per avere ricevuta, sino a qualche mese fa, acqua inquinata (manganese)? Già da luglio 2009 è stata depositata una mia denunzia ai Vigili urbani di Canicattì con la quale facevo notare l’acqua color pipì nei rubinetti ed oggi come se nulla fosse arrivano le bollette che tutti conosciamo. È una vergogna che a fronte di aumenti sconsiderati, i più alti d’Italia, si debbano avere servizi cosi deprecabili. Nelle foto che allego è visibile una delle tante discariche che fanno bella vista nella città dell’ uva Italia e che nessuno alza un dito per eliminarla o controllare il territorio, mentre i vigili urbani vanno solo alla caccia di multe che ormai sembra assorbirli quasi totalmente. Sindaco datti una mossa e fai il gioco dei cittadini che ti hanno messo sullo scranno (poltrona). (A.C.)