Notizie | Commenti | E-mail / 21:52
                    








Angelo Maria Sferrazza legge Dante Alighieri nella casa del giudice Rosario Livatino

Scritto da il 6 giugno 2021, alle 07:20 | archiviato in Arte e cultura, Canicattì, Cronaca, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

In occasione dei 700 anni dalla morte del Sommo Poeta Dante Alighieri, le celebrazioni proseguono in questo anno 2021 con il progetto “Quattromilasettecentoundici in Commedia”.  Voluto dall’Associazione Nazionale Case della Memoria, in collaborazione con l’ICLCM, il comitato tematico internazionale di ICOM per le case dei letterati e musicisti e con il patrocinio del MIC, coinvolge tutte le Case dei Grandi personaggi facenti parte dell’Associazione.

Nella casa del giudice beato Rosario Livatino sita a Canicattì, in provincia di Agrigento, l’attore Angelo Maria Sferrazza ha letto un pezzo della Divina Commedia grazie all’iniziativa dell’Associazione Nazionale Case della Memoria di cui la dimora fa parte. Il video registrato all’interno della casa museo vuole contribuire al ricordo del capolavoro dantesco: uno dei pilastri su cui si fonda la cultura in Italia e nel mondo.

Si ringraziano per il loro contributo: l’operatore e montatore Ignazio Di Gerlando – Click Studio Photo, la scenografa Giusy La Valle, la costumista Anid Carlino, il piccolo Maurizio Sardone e la responsabile della comunicazione e ufficio stampa Simona Schembri.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata