Notizie | Commenti | E-mail / 11:20
                    








Il Parnaso – Premio Angelo La Vecchia conclude la VII edizione

Scritto da il 15 settembre 2022, alle 07:23 | archiviato in Arte e cultura, Canicattì, Cronaca. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

“Una settima edizione travagliata e in ritardo” puntualizza subito il direttore artistico del Concorso internazionale, prof. Calogero La Vecchia che coinvolge oltre 25 nazioni, “Siamo arrivati ad ottobre per tanti motivi sia legati alla situazione pandemica e sia anche per intoppi personali che hanno rallentato la realizzazione delle fasi finali del Concorso”. Tutta la macchina organizzativa è già in moto con il determinante contributo dell’associazione Athena che è ormai parte integrante di tutta l’organizzazione del Concorso.
Giorno 7 ottobre alle ore 10 al teatro Sociale saranno premiati i ragazzi delle scuole del primo ciclo che sono stati selezionati da diverse giurie. “Hanno partecipato scuole di 10 nazioni diverse: Bielorussia, Brasile, Cina, Crimea, Daghestan, Italia, Macedonia del nord, Messico, Nuova Zelanda e Sud Korea. Un successo davvero insperato che ci gratifica molto”. Il direttore artistico elogia tutti i ragazzi che hanno partecipato con tanto impegno e che costituiscono la speranza del nostro futuro.
Giorno 8 ottobre si terrà la manifestazione finale generale del Concorso internazionale che ha coinvolto oltre cinquecento poeti da tutto il mondo. “La presente edizione è segnata da una parola chiave: Pace. Sono arrivate tante poesie di bambini e ragazzi sulla pace e sulla violenza della guerra” aggiunge Calogero La Vecchia “a dimostrazione della grande sensibilità dei nostri giovani”.
Assicurata la presenza “illuminante” del prof. Gaetano Augello viaggiatore piazzista dell’Accademia del Parnaso Canicattinese che riserva sempre delle sorprese che smuovono il substrato culturale nel nostro territorio con propaggini nel web.
Intanto c’è anche attesta per una presenza straordinaria che si spera possa concretizzarsi. La poetessa e traduttrice Bielorussa Olga Ravchenko sta cercando in tutti i modi di ottenere il permesso per entrare nel nostro paese. Olga Ravchenko è una grande poetessa e traduttrice poliglotta, membro dell’unione degli scrittori della Bielorussia e dell’Unione mondiale degli Scrittori nonché amica e collaboratrice del Concorso. Sempre dalla Bielorussia potrebbe anche venire la poetessa Tatiana Shpartova che ha collaborato con il Concorso come coordinatrice e giurata della sezione “Duende Lorchiano”.





   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.




Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617
Direttore Cesare Sciabarra'
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata