Notizie | Commenti | E-mail / 09:42
                    








Palma di Montechiaro, al Palazzo ducale la mostra “Mediterraneo”

Scritto da il 17 settembre 2022, alle 07:10 | archiviato in Arte e cultura, Cronaca, Palma di Montechiaro, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Potrà essere visitata fino al prossimo 10 ottobre la mostra dal titolo “Mediterraneo”, ospitata a Palazzo Ducale a Palma di Montechiaro. L’iniziativa, voluta fortemente dal sindaco, Stefano Castellino su proposta dell’ex assessore e collaboratore Roberto Onolfo, è una idea e ispirazione del Professor Gianmarco Puntelli, docente e imprenditore, che ha curato più di trecento mostre in tutta Italia.Nel cinquantesimo anniversario del ritrovamento del bronzo di Riace si è organizzata questa mostra dedicata al Mediterraneo e che coinvolge, collegandole, Palma di Montechiaro con Reggio Calabria.
“Fino al 10 ottobre prossimo – dice il sindaco Stefano Castellino – sarà possibile visitare a Palazzo Ducale le opere di diversi artisti contemporanei. Il tema è il Mediterraneo inteso in tutte le sue sfaccettature: bellezze a raffica ma anche drammi, storia, cultura, culla dei più grandi filosofi e letterati di ogni tempo. Ancora una volta, la mia Città si propone come faro nella cultura e nell’arte contemporanea in un contesto meraviglioso che è il barocco siciliano del Seicento ed all’interno dei luoghi del Gattopardo. Dopo la Biennale del Gattopardo, curata dal gruppo Io Sono P.A.L.M.A., dopo l’arazzo di Raffaello dell’istituzione Tomasi, un’altra iniziativa di grande rilevanza. Invitiamo tutti gli appassionati dei comuni vicinori a venire nella città del Gattopardo per visitare tutti i nostri monumenti e questa mostra curata da Gianmarco Puntelli che, giova ricordare, cura una linea della Giorgio Mondadori editore ed infatti è stato pubblicato un editoriale dal titolo “Mediterraneo” dove è stato inserito nelle prime pagine una foto dei soffitti meravigliosi lignei del Palazzo Ducale”, conclude il Sindaco.
Nel pomeriggio di martedì scorso, l’iniziativa è stata presentata alla stampa alla presenza dello stesso Sindaco, del vicepresidente del Consiglio comunale Giuseppe Petrucci, della Presidente dell’Istituzione Tomasi Letizia Pace, della Rappresentante del Gruppo Io sono P.A.L.M.A. Angela Rinollo, del collaboratore e curatore dell’evento Roberto Onolfo. A dirigere i lavori l’Assessore al Turismo Giuseppe Bracco, che ha espresso compiacimento per la presenza del Prof. Puntelli con il quale ha visitato i luoghi del Gattopardo ed in particolare il Monastero delle Benedettine ammirando insieme la ricchezza e lo splendore e le esclusività che all’interno vi sono grazie ai Tomasi spiegando che è alla famiglia Tomasi più che al Gattopardo che si deve l’importanza culturale della nostra città”

“La cultura è importante e rende ricchezza – ha detto Letizia Pace – Sono contenta che l’amministrazione comunale diretta dal sindaco Castellino abbia puntato molto su questo settore organizzando diversi eventi che hanno richiamato tanta attenzione. Soddisfatta di avere condiviso questa esperienza della nostra Mediterraneo con il Professor Puntelli che aspettiamo nuovamente a Palma per altre collaborazioni”.
“Questa mostra dal titolo Mediterraneo- dice Angela Rinollo – si collega direttamente con la scorsa acclamata Biennale del Gattopardo, ed al concetto dell’uomo Dio. Il tentativo di un uomo che si crede al di sopra degli altri ed, in particolare, dell’uomo occidentale che lucra sulla vita dei migranti che affrontano dei veri e propri viaggi della speranza con il risultato tragico che si conosce alle cronache e che trasforma il nostro mar Mediterraneo in un nuovo mare nero. Si è detta orgogliosa di ospitare anche questa mostra di grandi artisti che affrontano proprio questi temi, confermando come Palma di Montechiaro, così ricca di storia, sia diventata centro propulsore di arte contemporanea nel panorama provinciale”.
“Ho voluto fortissimamente questo evento a Palma di Montechiaro – ha detto Roberto Onolfo – perché oltre alla grande validità della manifestazione, spero che la collaborazione con il Professor Puntelli e la Mondadori possa continuare nel tempo e portare ad iniziative sempre più lodevoli. Dobbiamo apprezzare ed amare sempre più le nostre bellezze artistiche, paesaggistiche e monumentali”.
A seguito di tutti gli interventi il Professore Puntelli, le autorità e tutt ii presenti hanno visitato la mostra di arte nella sala nobile del Palazzo Ducale commentando le opere ed il loro collegamento con il Mar Mediterraneo.





   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.




Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617
Direttore Cesare Sciabarra'
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata