Notizie | Commenti | E-mail / 11:41
                    








Caro bollette, alle imprese andranno diversi aiuti: ecco invece come si può risparmiare a casa

Scritto da il 23 settembre 2022, alle 00:26 | archiviato in Costume e società. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Le bollette elevate rappresentano un grave problema sia per le imprese che per le famiglie. Le aziende faticano a tenere il passo con i costi elevati, il che si ripercuote sui loro profitti, e di conseguenza sui prezzi di prodotti e servizi. Le famiglie hanno difficoltà a pagare le bollette e questo mette a dura prova le loro finanze, con un potere di spesa che si riduce sempre di più. Il governo ha riconosciuto il problema e ha stanziato risorse per aiutare le imprese, alle quali andranno tre quarti delle risorse previste dal decreto aiuti. E le famiglie, invece?

Decreto aiuti: il fondo stanziato a favore delle imprese

Il governo ha istituito una misura temporanea per aiutare le imprese ad affrontare la crisi legata al caro energia, con una quota delle risorse del decreto aiuti pari a quasi 10 miliardi di euro. Inoltre, verranno aumentati gli sgravi fiscali, come sempre per andare in soccorso del tessuto imprenditoriale italiano. Non solo grandi aziende, perché anche le piccole e medie attività potranno usufruire delle misure previste dal decreto aiuto: il che include anche i bar, i ristoranti e via discorrendo.

 

In sintesi, si verificherà per queste realtà un vero e proprio sconto in bolletta, tale da rendere economicamente più sostenibile il costo dell’energia. Come anticipato, la maggior parte dei fondi stanziati dal decreto aiuti andranno a favore delle imprese, ma anche le famiglie potranno contare su un terzo della quota presente in cassa. Al tempo stesso, in questo periodo può tornare utile conoscere qualche trucchetto per risparmiare in bolletta a fine mese, ed è quello che approfondiremo insieme proprio nel prossimo paragrafo.

Come risparmiare energia elettrica in casa

Risparmiare elettricità in casa può essere una sfida, ma ci sono diverse strategie utili per facilitare questo compito. Un modo per risparmiare elettricità è quello di scollegare gli apparecchi elettronici quando non sono in uso, evitando così lo stand by. Molti dispositivi, infatti, continuano a consumare elettricità anche quando sono spenti, ma si può risolvere staccando la spina. Infine, conviene utilizzare la luce naturale al posto di quella elettrica ove possibile, magari installando un lucernario. Si consiglia inoltre di dare un’occhiata ad alcuni approfondimenti scritti da esperti del settore, che mostrano come si fa un confronto delle tariffe luce e gas. In questo modo sarà più semplice trovare il contratto più idoneo alle proprie esigenze andando incontro a un futuro risparmio.

 

Un altro suggerimento efficace riguarda lo scegliere sempre lampadine a risparmio energetico, che consentono di risparmiare notevolmente sulla bolletta elettrica, dato che consumano di meno (e durano anche di più). In secondo luogo, è possibile rinunciare all’uso di elettrodomestici come l’asciugatrice, e sostituire i vecchi prodotti con modelli più efficienti dal punto di vista energetico. Lavare i piatti a mano, ad esempio, consuma meno risorse rispetto alla lavastoviglie. Infine, se si utilizzano le pompe di calore, bisogna fare molta attenzione ai consumi, soprattutto ora che le temperature si stanno abbassando. In sintesi, il risparmio energetico in qualche modo a casa è possibile (ed è efficace), ma si devono seguire i giusti consigli a seconda delle necessità.

 





   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.




Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617
Direttore Cesare Sciabarra'
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata