La società Wind tre può installare l’antenna a Naro. Lo hanno stabilito i giudici del Tar di Palermo che hanno accolto la richiesta di sospensiva presentata dalla compagnia telefonica contro il provvedimento del Comune che ha bloccato la realizzazione dell’impianto. Sono state accolte le tesi dell’azienda assistita dall’avvocato Giovanni Sartorio.

I giudici del Tar (presiedente Roberto Valenti) hanno sospeso il provvedimento con la quale gli uffici comunali avevano ordinato lo stop aii lavori di installazione dell’antenna in via Verga “fin quando non si condurranno le verifiche preventive da parte dell’Arpa Sicilia e determinate dalla conferenza di servizio”.

“Il provvedimento impugnato risulta – scrivono i giudici – illegittimo, in quanto il Comune fonda la sospensione dei lavori sulla necessità di una rivalutazione in via preventiva da parte dell’Arpa, la quale, invero, si è già espressa con parere preventivo favorevole, che conserva allo stato piena efficacia, senza alcuna preclusione quanto alla verifica da compiersi successivamente all’installazione dell’impianto”. A Naro si è costituito un comitato cittadino contro l’installazione dell’antenna.