Notizie | Commenti | E-mail / 14:31
                    




Severa lezione per l’atletico campobello c5 sconfitto in casa dalla nuova pro nissa

Scritto da il 13 febbraio 2018, alle 06:56 | archiviato in Calcio, Sport. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

L’Atletico Campobello perde 3-0 con la Nuova Pro Nissa e lascia la zona play off che adesso dista due punti. Era la partita più attesa della giornata: a Campobello di Licata scontro di alta classifica fra la terza della classe appunto la Nissa e l’Atletico Campobello C5 sesta in classifica. La squadra di casa, dopo il turno di riposo, si presentava all’incontro con ottime credenziali e la voglia di giocare e vincere nei confronti dei quotati avversari, ma così non è stato. Pesante il punteggio finale che non ammette purtroppo repliche: un eloquente 0 – 3 che premia la squadra che ha messo in mostra non il miglior gioco ma la voglia, la grinta ed il cinismo che ci vuole in queste partite. Gli ospiti sono entrati in campo con il giusto atteggiamento mentale e hanno subito impostato la gara sulla velocità e sui fraseggi con palla a terra mettendo in crisi i collaudati schemi tattici dell’Atletico. C’è da dire anche che non si è visto il solito Atletico Campobello: è apparso evidente sin dall’inizio che non era la stessa squadra brillante delle ultime giornate. Un calo fisico e mentale inspiegabile che è arrivato proprio in una partita importante come questa.

Un primo tempo, che si chiude sullo 0-0 dopo che le squadre si sono studiate prima, attaccate a viso aperto dopo, quando le molteplici occasioni da gol sono sventate dai due portieri.

Nella ripresa l’Atletico Campobello entra in campo più pimpante cercando fin da subito di prendere in mano la partita. La Pro Nissa cerca di arginare le folate degli avversari facendo anche falli di troppo ma tenendo bene il campo. Al 8’ contropiede Atletico, Paci calcia in porta e trova il palo, sulla ribattuta capovolgimento e gol della Pro Nissa con Graef. I ragazzi di mister Fecondo accusano il colpo e al 24’ gli ospiti si portano a +2 nel punteggio, con il gran tiro dalla distanza di Lo Bongiorno, che batte l’incolpevole Termini. A questo punto Mister Fecondo si gioca la carta del portiere di movimento per cercare di mettere in crisi gli avversari e riequilibrare una partita che ormai appare compromessa. La scelta non ha però gli effetti sperati anzi la Nuova Pro Nissa trova la terza marcatura al 28′ grazie ancora a Lo Bongiorno, oggi insieme a Graef migliori in campo, 3 a 0. Finisce dunque 3 a 0 per la Pro Nissa che vince con merito: un ko pesante, per il morale e per la classifica.

Il direttore generale Sebastiano Caizza: “Oggi siamo incappati in una prestazione a tratti imbarazzante, e superati da un avversario molto motivato che ha messo in campo corsa, agonismo e volontà di vincere decisamente superiori a quelli della nostra squadra, apparsa in evidente difficoltà sin dall’avvio del match. Sei punti in 5 giornate per l’Atletico Campobello non possono certo rappresentare un risultato positivo, né tanto meno soddisfare le velleità di raggiungere i play off finali, serve ritrovare al più presto unità di squadra, umiltà di gruppo e quella passione unita alla grande determinazione agonistica da sempre caratteristica di tutte le compagini dell’Atletico: sabato prossimo ci aspetta un’altra partita difficile a Prizzi contro Ad Maiora, un test importante. Adesso l’obiettivo dovrà essere quello di far quadrato per cercare di uscire tutti insieme da questa crisi di risultati. Servirà una prestazione di ben altro spessore per sperare di tornare a casa con qualche punto in tasca”.

Ufficio Stampa Atletico Campobello C5

Nota raccolta da Giovanni Blanda



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



3 Risposte per “Severa lezione per l’atletico campobello c5 sconfitto in casa dalla nuova pro nissa”

  1. papa' deluso ha detto:

    Ma non dovevate vincere il campionato? Se non ricordo male era l’obbiettivo di inizio stagione . Avete messo da parte i ragazzini locali che tanto tenevano al vostro progetto di crescita e maturazione per dare fiducia ad un allenatore forestiero, il quale con la sua tanta esperienza ha portato in squadra suoi “talent boys ” classificati dai piu’ esperti come dei fenomeni del calcio a5. Oggi ci ritroviamo fuori dalla zona play off, con una squadra imbottita di gelesi ed i nostri giovani seduti in panchina a patire il freddo. Caro presidente presumo che sei l’unico a metterci di tasca proprio, ti suggerisco di escludere dal tuo staff prima il direttore sportivo , suo compare , esonerare l’allenatore e mandare a casa tutti sti gelesi che non ci servono a nulla , dando soprattutto fiducia ai ragazzi locali che tanto meritano questa maglia.

  2. dirigente ha detto:

    caro papà deluso e a volte tifoso deluso (visto che ti nascondi dietro ad un nik falso) ci permettiamo di risponderti. Capiamo la tua delusione ma non capiamo la tua falsità nel continuare a cambiare nome e non metterci la faccia. Volevamo vincere il campionato, questo è vero, ma purtroppo il risultati dicono il contrario. Ma questo è LO SPORT. Che tu “FORSE” sconosci o fai finta di conoscere. Tutto ciò non ci scoraggia ma ci rende TUTTI ancora più forti. I giovani SONO IL NOSTRO ORGOGLIO, stanno crescendo bene attorno ai giocatori di esperienza. Ti faccio sapere CARO PAPA’ DELUSO, che i nostri giovani sono secondi nel loro campionato di appartenenza “juniores”. i giovani non vanno bruciati ma devono maturare e fare ancora tanta esperienza. Noi siamo felicissimi di come stiamo affrontando il nostro campionato e di come questa dirigenza sia in perfetta sintonia. Il nostro staff è fatta di gente che hanno creato questa Associazione e giorno dopo giorno cresce in professionalità. Purtroppo scrivere sotto falso nome è bellissimo, essere pretestuosi è altrettanto bello. Grazie dei tuoi consigli, fattene una ragione stai tranquillo a noi sta bene cosi. Se non va bene quest’anno ci proveremo il prossimo anno. Per noi è divertimento. Tu mettici la faccia a quello che scrivi…….. accettiamo il tuo commento e andiamo avanti a presto. Papà e tifoso deluso………

  3. papa' deluso ha detto:

    Caro dirigente se sono un tifoso o sono un papa’ non te ne frega una mazza . Sono soltanto una persona che sta mettendo in risalto tutto quello che corrisponde con la realtà dei fatti . Spesso la verità fa male , pero’ nella vita bisogna anche accettare le critiche e ripartire con la consapevolezza che qualcosa non funziona come dovrebbe. Ho deciso di non vedere piu’ le vostre partite dopo la vergogna col canicatti’ dove nessuno di voi ha preso una posizione da vero uomo di sport chiedendo scusa pubblicamente ai tanti tifosi e bambini presenti e soprattutto ai tanti sponsor che vi sostengono con dei soldini e che credono nel vostro progetto di crescita. La mia e’ soltanto una critica costruttiva su ciò che mi e’ stato riferito circa l’impiego costante e continuativo anche nelle partite precedenti di giocatori mediocri forestieri a discapito dei nostri giovani che tanto hanno creduto e avallato il progetto. Non frega a nessuno se giocate in c1 o c2 o se i vostri juniores sono primi in classifica , la gente vuole vedere in campo ragazzi locali che sicuramente tengono di piu’ alla maglia ma soprattutto provenienti dal vivaio.

Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata