Notizie | Commenti | E-mail / 04:51
                    










Migranti, riunione Conte-Musumeci-Martello: “svuoteremo Lampedusa, pronti aiuti economici”

Scritto da il 3 settembre 2020, alle 07:00 | archiviato in Agrigento, lampedusa, Photo Gallery, Politica, politica sicilia. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

Si è svolta a Palazzo Chigi, la riunione sulla questione Migranti in Sicilia e sull’isola di Lampedusa con il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, quello della Difesa Lorenzo Guerini, il responsabile dell’Economia e delle Finanze Roberto Gualtieri, oltre ai titolari di Infrastrutture e Trasporti, Paola De Micheli, e degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, Luigi Di Maio (quest’ultimo in collegamento). Presente il presidente della regione Sicilia, Nello Musumeci, ed il sindaco di Lampedusa, Toto’ Martello.

“Abbiamo riproposto al tavolo con il governo la nostra ordinanza sulla gestione dei migranti, ha dichiarato il presidente Nello Musumeci, all’uscita da Palazzo Chigi parlando della questione migratoria al termine del vertice con il governo sull’emergenza Migranti in Sicilia. Gli hotspot vanno chiusi come gli altri centri di accoglienza per essere adeguati alle norme anti-Covid. Da parte del Governo c’e’ la volonta’ di cominciare con Lampedusa, gia’ nei prossimi giorni. Abbiamo aperto una breccia in un muro che sembrava di cemento armato, ha continuato il governatore della Sicilia. Quello del popolo siciliano e’ un interminabile calvario; la gente ha paura, ed e’ una paura che si accentua con il Covid”.

“Siamo consapevoli delle difficoltà che state vivendo e della necessità di studiare insieme le soluzioni più efficaci per far fronte a queste difficoltà. Ma sappiamo anche che il fenomeno è complesso da sempre e non bastano gli slogan per affrontarlo, ma sono necessarie iniziative a vari livelli e interventi ben sinergici e ben coordinati”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte a quanto si apprende durante l’incontro. Il premier ha assicurato anche aiuti economici alla comunita’ lampedusana: gia’ domani in Consiglio dei ministri potrebbe esserci l’ok a un decreto ad hoc per le esenzioni fiscali dei cittadini dell’isola. E Conte nel frattempo guarda con fiducia al nuovo governo tunisino guidato da Hichem Mechichi: “Confidiamo ci siano le premesse per intensificare i rimpatri, usando anche trasporti marittimi”, ha spiegato il premier. Siamo pronti a rafforzare la sorveglianza sanitaria dei migranti per garantire la massima sicurezza della popolazione. Rafforziamo il pattugliamento delle acque internazionali, intensificando le unita’ navali dell’operazione Pelage, riavviata oggi per il contrasto dei traffici illeciti. Abbiamo gia’ predisposto il rafforzamento di questa operazione, che vede il coinvolgimento della nostra Marina, Guardia costiera e Guardia di finanza. In accordo con le autorita’ tunisine miriamo a ottenere un effetto deterrente rispetto a eventuali nuove partenze”, ha osservato il premier.  E nelle prossime settimane il premier potrebbe andare di persona a Lampedusa, come spiegato dal sindaco Martello al termine dell’incontro. Non solo. Conte presto potrebbe anche recarsi in Tunisia per un bilaterale con il suo nuovo omologo. E non e’ escluso che il premier ponga la questione, di persona, anche a Bruxelles. “Abbiamo coinvolto la Commissione proprio per impostare soluzioni a livello Ue”, ha assicurato il capo del governo.

“E’ stato un incontro positivo, sia in merito alle misure che il governo nazionale ha annunciato per la questione dei MIGRANTI, sia per quel che riguarda il sostegno a Lampedusa e Linosa. Aspettiamo i provvedimenti del Consiglio dei Ministri che potrebbero arrivare già domani”, ha detto il sindaco di Lampedusa e Linosa Totò Martello. Aspetto di leggere il documento. Quando le promesse saranno messe ‘nero su bianco’ diro’ se sono soddisfatto”.



loading..


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata