Notizie | Commenti | E-mail / 06:27
                    








Arriva il ciclone, nubifragi sulla Sicilia: Scuole chiuse in diversi comuni

Scritto da il 11 novembre 2019, alle 07:10 | archiviato in Ambiente, Eventi, Photo Gallery. Puoi seguire ogni risposta attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o un trackback a questo articolo

“Ci attende una nuova settimana difficile sul fronte meteorologico per l’Italia, a causa di un ciclone mediterraneo che tra lunedì e martedì riporterà maltempo su gran parte della Penisola”. Brutte notizie dai meteorologi di 3bmeteo.com e dalla Protezione civile regionale, che ha diffuso un avviso di allerta arancione, valido dalle 16 di oggi fino alle 24.

Si prevedono, per la giornata di domani in Sicilia precipitazioni “sparse dalla tarda mattinata, tendenti a diffuse e persistenti nella seconda parte della giornata con fenomeni a prevalente carattere di rovescio o temporale con quantitativi cumulati molto elevati sui versanti ionici e generalmente elevati sui restanti settori orientali e sui settori meridionali e occidentali; diffuse dal pomeriggio a prevalente carattere di rovescio o temporale sulle restanti zone con quantitativi cumulati generalmente moderati”; venti “da forti a burrasca sud-orientali, con raffiche di burrasca forte specie dal pomeriggio sui settori ionici e tirrenici”; mari ” Molto mossi, tendenti ad agitati, il Tirreno meridionale e lo Ionio”.

Nelle regioni meridionali dunque tra lunedì e martedì è attesa una severa ondata di maltempo con piogge e temporali anche molto intensi, in particolare tra Sicilia, Calabria jonica, Basilicata e Puglia dove non si escludono violenti nubifragi e “picchi pluviometrici complessivi anche superiori ai 150-200 mm, il tutto accompagnato da venti anche tempestosi di scirocco con raffiche di oltre 100 km/h in particolare su versanti ionici e Salento. I mari saranno così molto mossi, agitati o anche grossi al largo, con onde di oltre 4-5 metri, specie sullo Ionio, e violente mareggiate sulle coste esposte. Possibili disagi, danni e criticità idrogeologiche.”

Piogge e temporali risaliranno dalle regioni meridionali verso il Centro Nord. Il maltempo si riproporrà a più riprese su diverse aree d’Italia, concentrandosi soprattutto al Centro Nord nella seconda parte della settimana.

Scuole chiuse in diversi comuni siciliani. Il primo ad annunciare per domani la chiusura, in via precauzionale, degli istituti scolastici è stato il sindaco di Agrigento: Lillo Firetto. Stessa decisione è stata presa anche dai sindaci di diversi comuni della provincia, da Canicattì a Palma di Montechiaro, da Porto Empedocle a Cammarata; da Ribera a Sciacca. Situazione analoga in alcuni comuni della provincia di Trapani, come Mazara del Vallo, e di Ragusa, come Ispica e Pozzallo. Nel Catanese, lezioni sospese ad Acicastello ed Acireale.

 



Loading...


   Clicca e Condividi su Facebook |

Clicca per consigliare questo articolo sulla ricerca Google



Invia per mail l'articolo o stampalo in PDF



Lascia un commento

Tutti gli utenti possono manifestare il proprio pensiero nelle varie sezioni della testata CanicattiWeb.com.
Ferma restando la piena libertà di ognuno di esprimere la propria opinione su fatti che possano interessare la collettività o sugli argomenti specifici da noi proposti, i contributi non dovranno in alcun caso essere in contrasto con norme di legge, con la morale corrente e con il buon gusto.
Ad esempio, i commenti e i nickname non dovranno contenere:
- espressioni volgari o scurrili
- offese razziali o verso qualsiasi credo o sentimento religioso o abitudine sessuale
- esaltazioni o istigazioni alla violenza o richiami a ideologie totalitarie punite dalla costituzione

I contributi che risulteranno in contrasto con i principi esposti non verranno pubblicati.
Si raccomanda di rispettare la netiquette.


Spazio Pubblicitario

Loading...




CanicattiWeb.com su Facebook

Sondaggio


Testata giornalistica online registrata presso il Tribunale di Milano n° 272 del 10/06/2009 - ISSN: 2035-6617 -
| Versione SPD | Supporto Tecnico e Hosting Bluermes Comunicazione Integrata